Cronaca dal Mondo

Madre uccide il figlio di 5 anni: all’amica confessava “è il prossimo Ted Bundy, voglio che se ne vada”

Condannati la madre del bambino di 5 anni e il compagno della donna, avrebbero maltrattato il piccolo, uccidendolo e seppellendolo, la scomparsa denunciata dai servizi sociali.
Madre uccide figlio ddi 5 anni, condannata con il compagno

Una madre di 34 anni e il compagno sono stati giudicati colpevoli della morte del figlio di 5 anni della donna. Il corpo del piccolo era stato trovato lo scorso 23 ottobre, a seguito di una caccia all’uomo che aveva raggiunto anche gli stati vicini. Fin dai primi momenti successivi alla denuncia della sua scomparsa, sembra che gli investigatori avessero già puntato gli occhi sulla coppia. 

Uccide e seppellisce nel bosco il figlio di 5 anni: la vicenda

A quanto si apprende dai media esteri, la scomparsa del piccolo Elijah sarebbe stata denunciata dai funzionari dei servizi sociali del New Hampshire, il 14 ottobre.

I funzionari avrebbero notato che il bambino era sparito da circa un mese, iniziando a sospettare del possibile coinvolgimento della madre, Danielle Dauphinais, e del suo compagno, il 30enne Joseph Stapf.

La coppia sarebbe dunque stata arrestata il 17 ottobre, ma ci sarebbe voluta ancora una settimana prima del ritrovamento del corpo di 5 anni esanime. Il 23 ottobre, dopo una faticosa ricerca allargata anche agli stati vicini, nei pressi del parco statale Ames Nowell, gli inquirenti avrebbero ritrovato il piccolo Elija sepolto nel terreno.

Uccide il figlio di 5 anni: era “il prossimo Ted Bundy

La sentenza ufficiale giunge in questi giorni, imputando alla madre del bambino di 5 anni e al compagno l’omicidio intenzionale della vittima, dimostrando “estrema indifferenza per il valore della vita umana” e il depistaggio delle indagini.

Sembra infatti che la madre del bambino di 5 anni avesse chiesto ad amici e conoscenti di mentire sulla condizione del figlio.

La morte, invece, dalle analisi sarebbe sopraggiunta in un periodo compreso tra settembre 2020 e settembre 2021. 

Dalle analisi sul cadavere del bambino sarebbero emerse ulteriori ferite a viso e testa, oltre a segni di malnutrizione, piaghe da decubito e un principio di avvelenamento da Fentanil.

 

Oltre a questo, una conoscente della madre sembra aver presentato alla corte dei messaggi scambiati con la donna, dove Danielle definiva Elija “il prossimo Ted Bundy”, facendo riferimento ad un rinomato serial killer americano, e dicendosi spaventata da lui. Sosteneva, inoltre, di non provare “alcun legame con questo bambino”, concludendo con la ferma volontà “che se ne vada”. 

Potrebbe interessarti