Cronaca Nera

Donna di 34 anni uccisa a coltellate in strada a Genova: il fratello fermato dopo l’omicidio

Omicidio a Genova: una 34enne è morta per una brutale aggressione a coltellate in strada. Secondo quanto ricostruito, i sospetti degli inquirenti ricadrebbero sul fratello, fermato dopo il delitto.
Donna di 34 anni uccisa a coltellate in strada a Genova: il fratello fermato dopo l'omicidio

Dramma a Genova, dove poche ore fa una donna di 34 anni sarebbe stata uccisa a coltellate, nel quartiere Quinto, sotto gli occhi di alcuni residenti e del marito. La vittima sarebbe stata colpita in strada e dopo l’omicidio gli inquirenti avrebbero fermato il fratello.

Uccisa a 34 anni a coltellate in strada a Genova: fermato il fratello

La vittima dell’efferato omicidio che si sarebbe consumato per le strade del quartiere Quinto di Genova poche ore fa sarebbe Alice Scagni, 34 anni. Lo riporta TgCom24 secondo cui, poco dopo l’assassinio compiuto a coltellate sotto gli occhi di alcuni residenti della zona e dello stesso coniuge della donna, la polizia avrebbe fermato il fratello.

L’aggressione mortale si sarebbe verificata in via Fabrizi, riferisce l’Ansa, e su allarme di alcuni residenti della zona sul posto sarebbero intervenuti immediatamente polizia e personale del 118. L’uomo, che sarebbe stato fermato nei pressi della scena del crimine, sarebbe stato condotto in questura per essere sottoposto a interrogatorio. Nelle ultime ore sarebbe emerso un tessuto di tensioni pregresse tra fratello e sorella.

La ricostruzione dell’omicidio di Alice Scagni, uccisa a coltellate a Genova

L’omicidio della 34enne sarebbe avvenuto nella notte.

Alice Scagni, secondo una ricostruzione riportata dalla stessa agenzia di stampa, sarebbe stata raggiunta dal suo assassino mentre si trovava fuori casa insieme al suo cane, che stava portando a spasso al momento dell’efferata aggressione.

Stando a quanto finora emerso, la donna sarebbe stata avvicinata dal fratello con cui avrebbe avuto una discussione sfociata in una lite violenta, per motivi che ancora sarebbero da chiarire. L’uomo, 40 anni, l’avrebbe colpita con un coltello e ad assistere alla scena sarebbero stati il marito e alcuni cittadini.

Sentendo delle urla, questi ultimi si sarebbero affacciati alle finestre e, intuita la drammaticità della situazione, avrebbero chiamato i soccorsi.

Potrebbe interessarti