Spettacolo

A Napoli non piove mai, tutto sul film di Sergio Assisi con una restauratrice affetta dalla sindrome di Stendhal

"A Napoli non piove" mai torna in onda su Rai2 nella prima serata di giovedì 5 maggio 2022. Scopri la trama ed il cast della pellicola di Sergi Assisi.
A Napoli non piove mai: la trama ed il cast della pellicola in onda su Rai2 di e con Sergio Assisi

La proposta di Rai2 per la prima serata di giovedì 5 maggio 2022 è la divertente commedia realizzata dall’attore e regista nato e cresciuto proprio a Napoli, splendida città on solo raccontata nel film ma in un certo senso da considerare anche uno dei protagonisti del racconto. A Napoli non piove mai va in onda a partire dalle ore 21:20 dove la misteriosa città farà da sfondo alle vicende di Barnaba, Sonia e Jacopo, tre individui in cerca di una vera e propria svolta che potrebbe arrivare di fronte ad un San Sebastiano da ristrutturare.

A Napoli non piove mai: il cast e le curiosità del film

A Napoli non piove mai è una pellicola del 2015 scritta, diretta ed interpretata da Sergio Assisi.

Il napoletano si è fatto spesso apprezzare dal grande pubblico grazie alle sue partecipazioni televisive in film e serie di successo come Purché finisca bene ma anche grazie alla partecipazione nei panni di una simpatica maschera del programma di Rai1 Il cantante Mascherato condotto da Milly Carlucci.

L’attore esordisce per la prima volta nel ruolo di regista dove dirigerà il cast di attori composto da Ernesto Lama, Valentina Corti, Nunzia Schiano, Giuseppe Cantore.

A Napoli non piove mai: la trama della pellicola

Barnaba Buonocore è un quarantenne problematico che è ancora cresciuto per colpa della sindrome di Peter Pan e viene lasciato per questo motivo dalla sua storica fidanzata.

Dopo un copioso litigio con il padre finisce per chiedere aiuto all’amico Jacopo, altro soggetto problematico che a causa della sindrome dell’abbandono tenta spesso il suicidio.

Ad aiutarli si paleserà a Napoli una restauratrice che ha accettato l’incarico di restaurare una piccola chiesetta anche se è affetta della sindrome di Stendhal che la fa svenire di fronte alle opere d’arte. Questi sono gli ingredienti problematici ma comici di una storia nella quale la stessa città offrirà loro un motivo per rinascere e prendersi la loro rivincita.

Potrebbe interessarti