Cronaca Nera

Attacco a Israele, morti e feriti in una strage a Elad: due presunti assalitori, uno è armato di ascia

Gravissimo attacco nel cuore di Israele, si parla di almeno 3 morti. Gli aggressori sarebbero due e forse sarebbero stati armati di un'ascia: le prime ricostruzioni della strage.
Attacco a Israele, morti e feriti in una strage a Elad: due presunti assalitori, uno è armato di ascia

Sospetto attacco terroristico a Elad, in Israele. Al momento le autorità hanno comunicato la presenza di 3 morti e di diverse persone ferite, alcune in modo molto serio. La polizia è a caccia degli aggressori e non si esclude la pista terroristica alla base dell’improvvisa aggressione.

Attacco a Israele, il primo bilancio di vittime e feriti: è caccia aperta a due uomini

Sono tre le persone uccise nel sospetto attacco terroristico nel centro di Elad, città a prevalenza ortodossa collocata nei pressi di Petah Tikva, nel cuore di Israele. Una persona sarebbe rimasta severamente ferita, due persone presenterebbero ferite da lievi e gravi e un’altra sarebbe stata ferita solo leggermente.

La polizia ha comunicato di aver ricevuto segnalazioni sia per una sparatoria sia per un’aggressione con un’ascia. Le prime notizie sono ancora discordanti, ma secondo la polizia israeliana uno degli aggressori sarebbe riuscito a fuggire e si sarebbe così messa sulle sue tracce. Secondo Eli Bin, direttore dell’MDA, il servizio medico d’ emergenza di Israele, alcune persone coinvolte nel sospetto attentato presenterebbero ferite provocate da armi da fuoco.

Le prime ricostruzioni sul terribile attacco a Elad in Israele

Secondo le prime ricostruzioni, due aggressori sarebbero arrivati in due luoghi diversi all’interno del parco della città di Elad.

Le due persone sarebbero state armate di pistole e, forse, di un’ascia. Questa è la versione fornita dal portavoce della polizia Eli Levy.

Al momento la zona è stata circondata dalla polizia, che ha fatto ricorso anche a posti di blocco e a un elicottero che sta sorvolando l’area. Le ricerche si starebbero concentrando anche su un particolare veicolo di cui si sarebbero perse le tracce e su cui potrebbero essere fuggiti gli autori della strage. Le autorità della città stanno intervenendo affinché tutti i cittadini non abbandonino le loro abitazioni mentre i servizi di emergenza sono attivi nella zona teatro della presunta sparatoria.

Il movente di questo attacco non è ancora chiaro e si sta valutando l’ipotesi della pista terroristica.

Potrebbe interessarti