TV e Spettacolo

Leo Gassmann soccorre una vittima di stupro a Roma. Il racconto del figlio di Alessandro Gassmann su Instagram

Il cantante, figlio dell'attore Alessandro Gassmann, ha raccontato tutto su Instagram, era fuori con degli amici quando ha visto la giovane che aveva bisogno di aiuto.
Leo Gassmann soccorre una vittima di stupro a Roma. Il racconto del figlio di Alessandro Gassmann su Instagram

Leo Gassmann, cantante e figlio dell’attore Alessandro Gassmann, ha sconvolto i fan per un racconto che ha affidato alle sue Instagram Stories. Il ragazzo ha svelato di aver soccorso una ragazza vittima di stupro e di essere rimasto turbato dall’accaduto, tant’è che ha scritto: “Non dimenticherò mai le grida della ragazza” e ha confidato di voler dedicare la sua vita ad aiutare.

Leo Gassmann soccorre una turista vittima di stupro

Questa notte io e alcuni passanti abbiamo soccorso una ragazza americana che era stata poco prima abusata da un ragazzo di origine francese“, inizia così il racconto di Leo Gassmann su Instagram.

Appena ho sentito le urla mi sono avvicinato e ho chiesto una mano a un paio di ragazzi che passavano da quelle parti, ma il ragazzo francese era già fuggito. Abbiamo chiamato la polizia e un’ambulanza ha portato via la ragazza per accertamenti” ha aggiunto, raccontando l’aggressione presumibilmente avvenuta a Roma.

Il giovane cantante ha poi lanciato un appello: “Se vi capita di incappare in situazioni del genere non tiratevi mai indietro. Da esseri umani abbiamo il dovere di aiutare i nostri fratelli e sorelle in difficoltà, ache se fa paura”.

“Non siete soli”: il messaggio di Leo Gassmann

Leo Gassmann si è poi lasciato andare ad una serie di riflessioni, compresa quella di volersi mettere a disposizione degli altri.

Mi fa male il cuore a pensare quanto l’uomo possa arrivare così in basso. Confido però nell’umanità e nell’amore che appartiene ad ognuno di noi. Non abbiate paura a denunciare o a chiedere aiuto. Non siete soli/e. Rendiamo questo mondo un posto migliore” ha scritto.

Infine, il cantante ha concluso: “Non dimenticherò mai le urla di questa ragazza che gridava aiuto. Voglio dedicare la mia vita a proteggere queste persone. Ognuno di noi può fare la differenza qualunque sia il suo mestiere/passione.

Chi sbaglia, va punito”.

Potrebbe interessarti