Cronaca dal Mondo

Donna si difende da un uomo che tenta di violentarla e reagisce con una mossa di jiu-jitsu

Una ragazza ha ucciso un ragazzo che ha cercato di violentarla, praticando una mossa di arti marziali: quali sono le condizioni di salute della donna ora.
Donna si difende da un uomo che tenta di violentarla e reagisce con una mossa di jiu-jitsu

Una donna si è difesa da un tentativo di stupro praticando una mossa di jiu-jitsu, uccidendo in questo modo l’uomo che l’ha assalita. Ecco che cos’è successo e quali conseguenze giudiziarie potrebbero esserci adesso per la donna.

Ragazza si difende da un tentato stupro e uccide l’uomo che l’ha aggredita

Una ragazza di 20 anni si è difesa da un tentato stupro grazie alla sua esperienza nelle arti marziali. È ormai buio quando la 20enne sta tornando a casa assieme a un’amica, dopo aver trascorso la serata insieme a una festa. Le due donne stanno camminando per le strade di Villa Perus, nei pressi di San Paolo in Brasile, quando un ragazzo di 23 anni si sarebbe avvicinato a loro, forse trascinandole in un vicolo, e avrebbe cercato di violentarle.

L’amica riesce a scappare e a mettersi in salvo, mentre l’altra ragazza non ha altra scelta se non difendersi. Dopo un diverbio con l’uomo, pratica una mossa di strangolamento jiu-jitsu e, quando l’uomo si accascia a terra, chiede aiuto a gran voce. La 20enne pensa di aver solo stordito l’uomo, ma in realtà la sua mossa lo ha ucciso.

Come sta la ragazza che si è difesa da uno stupro e perché potrebbe essere indagata

Al quotidiano El Mundo, la luogotenente della polizia Beatriz Miscow ha spiegato che “La ragazza ha chiesto aiuto alle persone, ma la morte era già avvenuta”.

Sul posto sono intervenuti i soccorsi e la polizia, che hanno ricoverato la 20enne e constatato il decesso dell’uomo. Non si conosce ancora l’identità delle persone coinvolte in questa vicenda, avvenuta il 7 maggio. Gli ultimi aggiornamenti riportano il fatto che la 20enne sia al momento ricoverata in ospedale in osservazione e che, quando sarà dimessa, potrebbe doversi trovare ad affrontare delle indagini a suo carico. Si potrà avere qualche certezza sulle accuse a suo carico solo al momento delle sue dimissioni.

Potrebbe interessarti