Cronaca dal Mondo

Esplosione in un impianto chimico in Slovenia, ci sono operai feriti. Enorme nube nera nell’aria. Le immagini

L'esplosione ha coinvolto un impianto chimico non molto lontano dalla città di Lubiana, ora c'è paura per una nube tossica. Al momento sono in corso le operazioni di soccorso.
Esplosione in un impianto chimico in Slovenia, ci sono operai feriti. Enorme nube nera nell'aria. Le immagini

Una violenta esplosione ha coinvolto un impianto chimico dove all’interno stavano lavorando diversi operai. Accade in Slovenia, a pochi chilometri da Lubjana e ci sarebbero diverse persone ferite. Dopo l’esplosione è divampato un incendio che sarebbe stato domato. Sui social circolano le immagini e i video, in una è stata immortalata la colonna di fumo visibile a distanza di chilometri.

Esplosione in un impianto chimico, ci sono feriti

Ad essere coinvolto è stato l’impianto chimico dell’azienda Melamin, a Kocevje, non molto distante da Lubjana. Secondo quanto riferito dall’agenzia stampa slovena STA, che per prima ha rilanciato la notizia, dopo l’esplosione, avvenuta intorno alle 8.35 del mattino, è scoppiato un terribile incendio e al momento sarebbero almeno 20 persone rimaste ferite ma è ignoto lo stato delle loro condizioni.; alcuni però avrebbero riportati gravi ustioni.

Sul posto sono giunti i soccorritori e i vigili del fuoco insieme alla Protezione Civile locale; il rogo sarebbe stato domato dopo diverse ore.

Due persone disperse nell’esplosione

Ai media sloveni il capo dei vigili del fuoco Leon Behin ha dichiarato che, al momento, sono in corso le ricerche di due persone che risulterebbero disperse: “Non sappiamo ancora se al momento dell’esplosione si trovava all’interno dello stabilimento“.

Cittadini invitati a tenere chiuse le finestre

L’esplosione ha causato l’innalzamento di un’enorme nuvola di fumo, per questo per precauzione i cittadini residenti nell’area interessata sono stati invitati a tenere chiuse le finestre e non uscire, almeno finché non sarà identificata la natura delle sostanze che potrebbero essersi liberate nell’aria.

Potrebbe interessarti