Gossip

Orietta Berti, il drammatico lutto che l’ha sconvolta: la terribile confessione, “morta per un tumore”

Orietta Berti ha raccontato di aver perso una persona a lei molto cara e di come questo avvenimento abbia sconvolto la sua vita: lavorare era diventato difficile.
Orietta Berti, il drammatico lutto che l'ha sconvolta: la terribile confessione, "morta per un tumore"

Orietta Berti ha vissuto grandissimi momenti di gioia nella sua vita, ma anche qualche immenso dolore. In un’intervista, di recente, ha raccontato di quando ha perso la nipote di 17 anni e del dolore che questo lutto ha portato nella sua vita. La cantante, reduce dalla messa in onda del programma Quelle Brave Ragazze, prodotto insieme a Mara Maionchi e Sandra Milo, ha raccontato di cosa significhi vivere nel mondo dello spettacolo e dover sorridere davanti ai riflettori mentre si vive un grande lutto.

Orietta Berti e il dramma vissuto con la nipote

In un’intervista a Il Corriere della Sera Orietta Berti ha raccontato di aver vissuto un momento di grande dramma dovuto alla morte di una nipote che, ancora prima di diventare maggiorenne, aveva avuto un tumore al pancreas e non era purtroppo sopravvissuta: “Quando perdi i genitori o qualcuno di caro, come una nipote acquisita di 17 anni -che si chiamava Orietta- a causa di un tumore al pancreas, l’animo diventa grigio”.

Nonostante il dolore la cantante aveva dovuto continuare ad apparire in splendida forma davanti alle telecamere: the show must go on, come si suol dire. “Se vai in scena o sei in una tournée devi mostrarti solare” ha spiegato la donna: “Purtroppo è la legge dello spettacolo, nonostante il dolore”.

Orietta Berti e le nuove generazioni: il rapporto con Rovazzi e Achille Lauro

Orietta Berti ha raccontato di quali sono i suoi rapporti con gli altri personaggi del mondo dello spettacolo: ha spiegato che le piace stare soprattutto a contatto con le nuove generazioni.

“Credo di essere amica un po’ con tutti ma è difficile avere rapporti di persona, è più semplice averli telefonicamente” ha spiegato: “Spesso vedo Manuelito-Hell Raton, oppure Achille Lauro perché ci veste lo stesso stilista Nicolò Cerioni. I Maneskin sono sempre molto affettuosi nei miei confronti e poi c’è Fedez che mi manda i messaggini.

 Mi trovo molto bene con Rovazzi, con il quale vorrei finalmente fare una canzone”.

Potrebbe interessarti