Spettacolo

Elena, bambina di cinque anni “sequestrata” nel Catanese: l’appello di Chi l’ha visto e Piera Maggio

Ha solo cinque anni ed è stata "sequestrata" mentre tornava dall'asilo insieme alla madre. La trasmissione Chi l'ha visto diffonde gli appelli al ritrovamento e le immagini della bambina.
elena scomparsa bambina mascalucia

“Bambina rapita da tre persone incappucciate”: inizia così il post sui canali social di Chi l’ha visto su Elena, una bimba di cinque anni scomparsa a Tremestieri etneo, nel catanese il 13 giugno 2022. La trasmissione condotta da Federica Sciarelli e in onda ogni mercoledì dalle 21.30 su Rai 3 si interessa al caso che nelle ultime ore ha sconvolto l’opinione pubblica e rimandato con la mente alla terribile scomparsa di Denise Pipitone.

“Bimba di cinque anni sequestrata da tre uomini incappucciati”: la denuncia della madre e le indagini

La madre di Elena Del Pozzo – questo sarebbe il cognome della bimba – ha sporto denuncia ai carabinieri di Mascalucia.

Secondo la dinamica descritta dalla donna, lei e la piccola stavano viaggiando in macchina di ritorno dall’asilo quando tre uomini con il volto coperto hanno aperto lo sportello e hanno portato via la bambina. Sui social network è stato subito diffuso un appello alle ricerche accompagnato dalle immagini della bambina, di cui sarebbe stata autorizzata la diffusione proprio perché utili al ritrovamento. In una delle foto, che dovrebbe risalire al giorno del sequestro, la bimba sta giocando e indossa un paio di pantaloncini gialli e una maglietta a maniche corte bianca con un disegno.

“I bambini non si toccano”: l’appello di Piera Maggio a ritrovare Elena

Il rapimento in Sicilia in pieno giorno porta subito la mente a Mazara del Vallo, quando nel 2004 veniva rapita Denise Pipitone, tuttora scomparsa.

La madre, Piera Maggio, ha diffuso tramite i suoi canali social la foto di Elena insieme a un appello. Nel testo si legge LIBERATE ELENA! Non fategli del male, lasciatela in qualche posto, anche vicino una chiesa in modo che la sua famiglia possa riabbracciarla! I BAMBINI NON SI TOCCANO! Tornate indietro sui vostri passi, prima che sia troppo tardi.

Abbiate un minimo di pietà per questa bambina.

Potrebbe interessarti