Gossip

Bambina di cinque anni si risveglia dal coma ascoltando Gigi D’Alessio: la dolce dedica del cantautore

La piccola era entrata in coma a seguito di un incidente stradale lo scorso 11 giugno in provincia di Frosinone.
Bambina di cinque anni si risveglia dal coma ascoltando Gigi D'Alessio: la dolce dedica del cantautore

La scena è di quelle commuoventi: la piccola Giulia, coinvolta in un terribile incidente stradale circa venti giorni fa in provincia di Frosinone, ora avrebbe aperto gli occhi ascoltando le voci dei genitori e quella di Gigi d’Alessio.

Giulia a cinque anni in coma si risveglia ascoltando Gigi d’Alessio

L’incidente è avvenuto l’11 giugno scorso, quando, stando a quanto riporta il Corriere della sera, la bambina si sarebbe sporta dal finestrino dell’auto in corsa guidata dal papà quando un trattore proveniente dal senso di marcia opposto l’avrebbe travolta. Il tragico episodio, verificatosi ad Atina, in provincia di Frosinone, aveva messo in serio pericolo la bimba, finita appunto in coma in ospedale.

La madre della bimba, da sempre ammiratrice di Gigi d’Alessio, nelle sofferte ore in ospedale, un giorno ha riprodotto nella stanza della piccola delle canzoni del cantautore napoletano. Dopo venti giorni, è allora che gli occhietti di Giulia avrebbero dato un cenno di apertura riempiendo di gioia i familiari.

Il parere dei medici e la dolce dedica di Gigi d’Alessio

La bimba resta comunque in prognosi riservata, tuttavia i medici hanno accolto favorevolmente questo piccolo progresso pieno di speranza.

Il commento diffuso dalla stampa è infatti, che si tratta di: “Un segnale estremamente positivo e confortante che stavamo aspettando da tempo”– hanno riferito i sanitari. Appresa la notizia dell’incidente, Gigi d’Alessio non aveva potuto che far sentire il suo sostegno oltre che le sue canzoni alla piccola Giulia. Con un videomessaggio inviato ai genitori, il cantautore napoletano aveva detto: “Forza Giulia, combatti che ti aspetto al mio concerto” – poi aveva aggiunto: “Non arrenderti che ti vogliamo tutti bene”.

Secondo Napoli Today, la piccola è stata salvata grazie a un intervento all’Ospedale Gemelli di Roma.

Secondo il sito, “Giulia ha ripreso a fare i bisogni fisiologici” e “le lacrime sono scese sul volto della bambina dopo aver ascoltato le parole del cantante napoletano chiamato in causa da un poliziotto, suo grande amico”. Napoli Today riporta anche la reazione del nonno di Giulia, che avrebbe espresso parole di riconoscenza: “Che Dio lo benedica, ha fatto un gesto bellissimo che non dimenticheremo mai”.

Potrebbe interessarti