Gossip

Si è suicidata la sorella del compositore Giovanni Allevi: trovata morta nel suo appartamento ad Ascoli Piceno

La donna, insegnante e pianista, è stata ritrovata dalle forze dell'ordine dopo che un familiare, preoccupato perché non riusciva a mettersi in contatto con lei, ha dato l'allarme.
Giovanni Allievi ha un mieloma, l'annuncio del compositore che rivela la sua angoscia più grande: "Perdonatemi"

Nuovo enorme dolore per Giovanni Allevi, che pochi mesi fa ha ricevuto una diagnosi di mielina multiplo. La sorella del compositore, Maria Stella Allevi, è stata trovata morta questa notte nella sua casa di Ascoli Piceno. Dai primi rilievi sembrerebbe che la donna si sia tolta la vita.

Maria Stella Allevi trovata morta in casa: un gesto volontario

Maria Stella Allevi era una pianista ed un’insegnante, e lavorava in una scuola di Ascoli Piceno. È stata ritrovata morta nel suo appartamento, dove viveva sola, dopo che un familiare che non riusciva a mettersi in contatto con lei ha dato l’allarme alle forze dell’ordine.

I carabinieri di Ascoli Piceno hanno deciso di intervenire e sono entrati nell’appartamento dove hanno trovato il corpo senza vita della donna. Non c’era nessun biglietto, ma la dinamica del ritrovamento ha portato i carabinieri a concludere che si tratterebbe di un gesto volontario. Secondo alcune fonti nel pomeriggio potrebbe esserci una ricognizione del corpo da parte delle forze dell’ordine, ma è già stato deciso di restituire il corpo alla famiglia.

Giovanni Allevi e la diagnosi del mieloma multiplo

È un momento di grandissima fragilità per il compositore, che si trova a vivere questo lutto improvviso proprio mentre sta combattendo contro il mieloma multiplo che ha scoperto di avere qualche mese fa e che lo ha costretto a rinunciare al tour estivo al fine di sottoporsi alle cure.

Allevi aveva parlato della malattia attraverso i social, scrivendo: ”Non ci girerò intorno: ho scoperto di avere una neoplasia dal suono dolce: mieloma, ma non per questo meno insidiosa. La mia angoscia più grande è il pensiero di recare un dolore ai miei familiari e a tutte le persone che mi seguono con affetto. Ho sempre combattuto i miei draghi interiori in concerto insieme a voi, grazie alla Musica.

Questa volta perdonatemi, dovrò farlo lontano dal palco”.

Per ora il compositore non ha rilasciato commenti sul recentissimo lutto.

Potrebbe interessarti