Gossip

Paura per Alessia Marcuzzi: “Ho pensato di morire, non respiravo”. Salvata dalla moglie di Francesco Facchinetti

Attimi di terrore per Alessia Marcuzzi, che ha rischiato di morire mentre si trovava a Londra: "Non riuscivo a respirare, Wilma mi ha salvata"
Paura per Alessia Marcuzzi: "Ho pensato di morire, non respiravo". Salvata dalla moglie di Francesco Facchinetti

Paura per Alessia Marcuzzi, che ha rischiato la vita mentre si trovava in un ristorante a Londra in compagnia della sua famiglia e di quella di Francesco Facchinetti, padre della figlia Mia. Decisivo l’intervento di Wilma Helena Faissol: “Mi ha salvato la vita”, ha detto Marcuzzi.

Terribile esperienza per Alessia Marcuzzi : l’incidente al ristorante

“Ieri sera @ladyfacchinetti (username di Wilma Helena Faissol su Instagram) mi ha salvato la vita. No, non è uno scherzo per far arrabbiare Francesco Facchinetti, è la verità”. La showgirl si trovava in un ristorante a Londra insieme alla sua famiglia e a quella di Francesco Facchinetti, padre della sua secondogenita Mia, quando ha vissuto un momento di terrore: “Mentre stavo mangiando – ha spiegato Marcuzzi su Instagram – un pezzo di polipo mi si è bloccato nella trachea”.

Un incidente che in molti casi può essere fatale e che si può risolvere solo grazie al tempestivo intervento di qualcuno dall’esterno: “Non riuscivo più a respirare, mi sono alzata e ho cominciato a strabuzzare gli occhi e a chiedere aiuto”. Con lei c’erano il marito Paolo Calabresi Marconi e il figlio Tommaso, che hanno subito cercato di intervenire: “Paolo e Tommy hanno provato a liberarmi dandomi dei colpi sulla schiena, ma nulla.

Panico. Ho pensato davvero di morire, non riuscivo piu’ a capire nulla” – scrive su Instagram. A quel punto, Wilma Helena Faissol, moglie di Francesco Facchinetti, con il quale Marcuzzi ha avuto una figlia nel 2014, ha preso in mano la situazione. “Wilma – racconta Marcuzzi – mi ha preso da dietro e mi ha stretto forte, dandomi un colpo forte sullo sterno verso l’alto. All’improvviso ho sputato quel grosso pezzo che mi bloccava la respirazione e che era rimasto completamente intatto, e ho ripreso a deglutire. Tutto questo nel giro di due minuti davanti a tutte le persone del ristorante che non capivano che cosa stesse succedendo”.

Alessia Marcuzzi e Wilma Faissol: il ringraziamento e la famiglia in comune

Capendo di avere sfiorato la tragedia, Alessia Marcuzzi ha quindi scritto un lungo post per ringraziare l’amica. La sua reazione è stata immediata: “Mi sono girata, l’ho abbracciata fortissimo e le ho detto commossa “Mi hai salvato la vita. Non lo dimenticherò mai”. È vero, non lo dimenticherò mai, Wilma”.
La conduttrice ha spiegato che Faissol è riuscita a salvarla perché per fortuna “Ha fatto il corso di pronto intervento quando studiava in America e ieri ha avuto la prontezza e la capacità di fare la manovra di Heimlich in pochi secondi”.

Alessia Marcuzzi ha davvero avuto paura e ha espresso pura gratitudine per la moglie di Facchinetti: “Questo è un grande giorno ( dopo ) per me e sono davvero grata a questa donna. Grazie davvero, forever”. Nei giorni scorsi Alessia Marcuzzi ha pubblicato diverse foto da Londra, dove ha da poco celebrato la laurea del primogenito Tommaso, nato nel 2001 dalla relazione con Simone Inzaghi e ritratto in foto appunto con la piccola Mia, figlia di Marcuzzi e Facchinetti. In altre foto, la conduttrice si mostra con il suo attuale compagno Paolo Calabresi Marconi, con cui si è sposata nel 2014 proprio nei pressi di Londra.

Dopo la disavventura di ieri, Francesco Facchinetti ha pubblicato una foto della “famiglia allargata” con la caption: “L’unione fa la forza, sempre!”

Potrebbe interessarti