Gossip

Iva Zanicchi hackerata su Instagram: “Pubblicati contenuti privati”

Con una story su Instagram, la cantante e icona televisiva ha comunicato nella notte di essere tornata in possesso del suo profilo. "Lo considero un brutto scherzio", ha detto.
iva zanicchi hackerata

Piccola disavventura per Iva Zanicchi, che ha visto il suo profilo Instagram preso di mira dagli hacker. Nelle scorse ore, sarebbero stati diffusi contenuti privati senza il suo consenso. Ripristinato l’account, la cantante ha ringraziato i collaboratori e denunciato l’accaduto.

Iva Zanicchi sotto attacco hacker: la cantante si sfoga

Capita sempre più spesso che account social vengano manomessi, soprattutto se appartengono a personaggi famosi. La formula è quasi sempre la stessa: i pirati del web se ne impossessano, attingono a contenuti privati e li diffondono in rete, spesso per chiedere in cambio qualcosa alle vittime hackerate.

La maggior parte delle volte, per fortuna, finisce bene. Nel mirino degli hacker questa volta è finita Iva Zanicchi, che ha denunciato la notizia con una story sul suo profilo Instagram dopo averne ripreso possesso. “Mi hanno hackerato il telefono – ha scritto la cantante – e sono stati pubblicati contenuti privati, seppur modificati, a mia insaputa”. L’attacco dev’essere durato poche ore e per fortuna tutto è stato risolto dagli amici dell’iconica Zanicchi, che però ha avuto paura: “Lo considero un brutto scherzo – ha detto – che mi auguro non ricapiti”. I personaggi famosi spesso si circondano di persone competenti e hanno certamente più strumenti per combattere questo tipo di violazioni.

Zanicchi ha quindi voluto spendere qualche parola per chi le è stato d’aiuto: “Ringrazio i miei collaboratori per aver provveduto a recuperare l’account– ha chiuso l’artista.

Iva zanicchi hackerata su Instagram
Iva Zanicchi Instagram hackerato

Profili hackerati: quanto è frequente il fenomeno e come contrastarlo

Anche se i Vip sono il bersaglio prediletto degli hacker, non capita solo a loro di essere attaccati. Come spiega il sito della Polizia postale (commissariatodips.it), per recuperare il profilo, è bene seguire le istruzioni del Centro di assistenza Instagram.

Attraverso una serie di passaggi, l’help center di IG aiuta a recuperare lo spazio tramite un sistema di ripristino delle password via mail. Tuttavia il procedimento può richiedere del tempo e, paradossalmente, non è immediato verificare la propria identità. Viene richiesto di registrare un video selfie con il volto in posizioni diversi, il che aiuta a confermare la propria identità e anche ad accertarsi che a fare richiesta sia una persona reale. In linea di massima, prevenire è sempre meglio che curare, quindi è consigliabile impostare il controllo a due fattori su tutti i siti di accesso, come principio di base per la sicurezza informatica.

Potrebbe interessarti