Gossip

Fabio Volo parla per la prima volta della separazione e confessa il motivo per cui ha lasciato la moglie Johanna

Fabio Volo e Johanna Maggy hanno condiviso un matrimonio e la nascita di due figli stupendi. Poi, all'interno del loro rapporto, è accaduto qualcosa di inaspettato.
Fabio Volo parla per la prima volta della separazione e confessa il motivo per cui ha lasciato la moglie Johanna

Fabio Volo, per la prima volta, parla della separazione dalla moglie Johanna e racconta come mai la coppia non ha retto il passare del tempo. È una sessione di confessioni molto profonde quelle a cui si dedica lo scrittore, attore e conduttore radiofonico.

Fabio Volo è diventato famoso (anche) come scapolo impenitente: a lungo ha avuto relazioni passeggere e, per sua stessa ammissione, ha evitato legami stabili. Tutto è cambiato quando ha incontrato Johanna Maggy, madre dei suoi figli. Un incontro raccontato a Vanity Fair: il primo approccio a New York, dove lei stava facendo un corso di Yoga e lui era in città per girare Un giorno in più.

Il matrimonio tra Fabio Volo e Johanna Maggy

Il loro è stato un grande amore, che ha portato alla nascita dei figli Sebastian e Gabriel, e ad un rapporto che va oltre la separazione: “Johanna e io non è che non ci amiamo più perché non stiamo più insieme: l’amore si è trasformato. Se nella relazione le due persone non tirano fuori la parte migliore dell’altro, possono o restare insieme per poter dire che stanno insieme da cinquant’anni, come se fosse un premio, oppure dirsi “continuiamo ad amarci anche se non stiamo sotto lo stesso tetto (…) Sarei rimasto con Johanna tutta la vita se fosse andata bene, non sono “contro la coppia”, non faccio piani, ma se lì dentro non c’è qualcosa che mi tiene vivo, non posso andare avanti”.

Non c’è mai stato tradimento, nella loro coppia: “Non ho mai tradito Johanna. Le sono sempre stato fedele. Non pensavo di lasciarmi, e che mi sarei trovato single. Quando è arrivato il momento “forse è meglio se ci lasciamo”, dei due ero quello più spaventato”.

La gestione dei figli è rimasta molto armonica: “I bambini stanno una settimana con me e una settimana con lei, durante quella settimana un giorno stanno con me e un giorno stanno con lei”, Non manca la condivisione di molte esperienze, come cene, feste e pranzi domenicali.

Anche la separazione è stata una decisione presa nell’ottica di educare i figli alla felicità e a coltivare l’amore in modo sano: “Il vero misunderstanding è che la gente dice: ‘Sto insieme per i figli’. Invece è: ‘Bisogna lasciarsi per i figli’. Perché loro meritano la verità, e se tu, che sei la persona che stimano di più, gli dici delle bugie, dopo li mandi nel mondo e loro diranno: se mio padre mi ha mentito, se mia madre mi ha mentito, allora perché devo fidarmi di questa persona?”.

Potrebbe interessarti