News

Chi è Massimiliano Bruno, il “Martellone” di Boris e protagonista di molti film: i retroscena sulla sua vita privata

È diventato famoso per aver interpretato il comico "Martellone" ma nel suo passato ci sono tanti ruoli drammatici: tutto sulla sua vita privata.
Chi è Massimiliano Bruno, il "Martellone" di Boris e protagonista di molti film: i retroscena sulla sua vita privata

Romano di nascita il 52enne Massimiliano Bruno è uno sceneggiatore, autore televisivo e teatrale, regista e in alcuni casi ha anche recitato da attore protagonista. Scopriamo insieme alcuni aspetti della sua vita e professione.

Una carriera multitasking

Una delle ultime fatiche televisive di Massimiliano Bruno, è stato il programma di Raidue intitolato “Nessun dorma”, nel quale ha avuto come compagna di viaggio Paola Cortellesi, collega con la quale ha lavorato anche per il teatro con tre commedie intitolate “Cose che capitano”, “Ancora un attimo” e “Gli ultimi saranno ultimi” scritte ed interpretate.

Il teatro è stato una delle sue passioni fin dall’inizio della carriera quando ha diretto “Rodimenti” interpretato da Cinzia Leone e di “Come sarò ieri” con attore protagonista Stefano Masciarelli. Il lavoro di sceneggiatore di Massimiliano Bruno è iniziato con la miniserie televisiva “Non ho l’età“, nella quale recitava Marco Columbro, per proseguire con la serie di film Notte prima degli esami che ha ottenuto un grandissimo successo di pubblico. Per il grande schermo ha continuato a lavorare come autore per Fausto Brizzi con il soggetto del film “Ex” e Tutto l’amore del mondo, non trascurando la commedia adolescenziale con il film “Questa notte è ancora nostra” del quale è stato anche attore oltre che sceneggiatore.

Il sodalizio con Fausto Brizzi ha portato Massimiliano Bruno a lavorare anche nel film uscito nel 2010 ed intitolato “Maschi contro femmine“. Come attore è stato uno dei protagonisti di due serie televisive, Boris, e L’ispettore Coliandro.

Massimiliano Bruno regista

Nel 2011 inizia la sua avventura come regista con un film nel quale gli interpreti principali sono Paola Cortellesi e Raoul Bova, intitolato Nessuno mi può giudicare e bissa l’anno successivo dirigendo ancora Bova nella commedia Viva l’Italia che ha visto come interpreti anche Alessandro Gassman, Ambra Angiolini e Michele Placido.

Nel 2015 dirige il film Beata ignoranza, con interpreti Marco Giallini ed Alessandro Gassman, film tratto dall’opera teatrale omonima scritta proprio da lui.

Dal 2019 inizia la fortunata serie di film con Edoardo Leo, Gianmarco Tognazzi, Marco Giallini e Alessandro Gassman con “Non ci resta che il crimine” che ha avuto un sequel nel 2020 con Ritorno al crimine e nel 2022 con C’era una volta il crimine.

La vita privata di Massimiliano Bruno

Sara Baccarini, autrice ed attrice, è la compagna di Massimiliano Bruno e la loro relazione viene mantenuta sotto il massimo riserbo, anche se sui social sono molte le dediche romantiche e i messaggini d’amore che vengono scambiati tra i due.

Per quanto riguarda lo sport Massimiliano Bruno è un grandissimo tifoso della Juventus e per quanto riguarda gli amici i due più cari sono Paola Cortellesi e Rocco Papaleo. Pur essendo romano di nascita, Massimiliano Bruno è di origini calabresi, e più volte ha dichiarato di essere molto legato alla terra dove sono nati i suoi genitori.

Potrebbe interessarti