Gossip

Noemi Bocchi, Mauro Caucci e tutte le “bugie” dell’ex moglie: “Siete sicuri che lei…?”

Mauro Caucci non ha evidentemente ancora superato quanto è accaduto con la sua ex moglie Noemi Bocchi e ora che lei è la fidanzata di uno degli uomini più famosi d'Italia, non teme di farsi avanti e parlare.
Noemi Bocchi, Mauro Caucci e tutte le "bugie" dell'ex moglie: "Siete sicuri che lei...?"

Mauro Caucci, ex marito e padre dei figli di Noemi Bocchi, torna alla carica con una nuova intervista rilasciata a Chi nella quale parla nuovamente in toni poco lusinghieri dell’ex moglie.

Se aveva già insinuato in passato che nei comportamenti e nelle scelte di Bocchi ci fosse opportunismo, questa volta va. Più in profondità nel lanciare le sue accuse: si attende a questo punto che Noemi Bocchi abbia una reazione forte e definitiva, che sia in pubblico o in privato.

Mauro Caucci e il matrimonio con Noemi Bocchi: “Mi dicevano di fare attenzione”

Caucci, a Chi, evidenzia in primis una cosa, ovvero che ritiene la sua performance da “marito” semplicemente inarrivabile: “Ho fatto in modo che la nostra vita fosse la più bella del mondo.

E lo è stata. Qualunque persona scelga dopo di me, non riuscirà mai ad eguagliare quello che è stato. Per un semplicissimo fatto. Io l’ho amata più di qualsiasi altra cosa al mondo. Ho fatto guerre, discutendo con tutta la mia famiglia. Mi dicevano di fare attenzione, che non era la strada giusta, che non andava bene. Sono stato messo nella condizione di essere emarginato perché più ero solo e più potevo essere governabile”.

L’accusa che ora lancia all’ex moglie è di aver visto in lui una risorsa economica prima che una risorsa d’amore: “Tutto quello che faceva parte dei valori di un essere umano veniva sempre meno.

Dovevamo andare in posti esclusivi per le feste, per la borsa, l’anello. Lei ha dimenticato il suo passato e ha sempre saputo perfettamente, e continua a sapere oggi, cosa vuole e come arrivare ad ottenerlo”. A sentire Caucci sarebbero molteplici le cose che non si sanno su Noemi Bocchi: “Per arrivare ai suoi scopi ha usato ogni tipo di opportunità, lo ha fatto passando sopra a tutto, macinando rapporti, sentimenti e famiglie. E poi siete sicuri che sia laureata, che faccia la flower designer, che sia di Roma Nord e che provenga da una famiglia ricchissima come è stato detto?”.

Non manca poi una grossa accusa anche a Francesco Totti, che a suo dire non avrebbe contribuito a tutelare i figli suoi e neanche quelli di Bocchi e Caucci: “Sei liberissimo di fare quello che vuoi, ma lo fai preservando quelle che sono le uniche vittime, i figli, perché dopo vent’anni sono stati catapultati dentro un’altra famiglia. Sono finiti in un mondo talmente lontano da loro che tutto questo è ingiusto. Mia figlia, l’altro giorno, mi ha detto: ‘Guarda, papà, c’è un fotografo’. Potevano fare quello che volevano senza mettere a rischio di esposizione i figli, perché neanche loro sanno come andrà a finire questa storia”.

Potrebbe interessarti