Programmi TV

Selvaggia Lucarelli dopo la finale rivela tutto su Ballando con Le Stelle: cosa accadeva tra i giudici in puntata

Selvaggia Lucarelli senza freni su Ballando con le Stelle: dopo la finale della trasmissione, la giudice si è tolta più di un sassolino dalle scarpe.
Selvaggia Lucarelli furiosa per Ballando con le Stelle, parla di abbandono del programma: cosa sta succedendo

Selvaggia Lucarelli non è certo nota per il suo essere al di sopra delle polemiche, e con ballando con le Stelle ha confermato di essere la campionessa mondiale del dar fuoco alle polveri.

Se c’erano dei sassolini nelle sue scarpe, erano tutti nelle scarpette da ballo: è nel programma capitanato da Milly Carlucci che l’abbiamo vista più arrabbiata, più polemica, più talentuosa nel farsi dei nemici. Se gli scorsi anni le principali diatribe erano con i concorrenti, quest’anno Lucarelli ha fatto l’upgrade ed ha cominciato ad avercela con i giudici (che hanno ricambiato senza indugi). 

In un lunghissimo post pubblicato sui social, Lucarelli ripercorre tutta la sua storia all’interno del programma: ““Io sono arrivata a Ballando sette anni fa.

L’ho visto cambiare gradualmente e non tanto per le discussioni (che lì c’erano pure prima del mio arrivo, vi ricordate di Anna Oxa?), ma come format. Attenzione. Non sto giudicando se in male o in peggio, è semplicemente un dato di fatto. Per giunta a me lo snobismo nei confronti delle discussioni e del confronto tra ospiti o giudici o concorrenti nei programmi sta abbastanza sulle palle”. Da qui parte la prima polemica, ovvero quella sul tono dei giudizi espressi, con frecciatina finale per chi sa coglierla: “Perché se ci sono confronti accesi ma educati si parla di trash?

Il confronto e la differenza di pensiero fanno parte della vita, sono interessanti, appassionanti. “Sei una scimmia che lancia escrementi!” è brutto trash, sì, “secondo me ha ballato male”, è un parere. Fine”.

Arriva poi l’attacco diretto ai giudici, dei quali sommariamente si dice: Carolyn Smith dovrebbe parlare di ballo e tecnica e non lo fa e gli altri due seguono lei.Piano piano ho visto il ballo sempre più in secondo piano, talmente in secondo piano che ormai di fatto non esiste più una giuria tecnica, Carolyn parla di tutto tranne che di tecnica e manda avanti Iva Zanicchi con ragioni pretestuose e ne boicotta altre scomodando il tema “emozioni”, dice.

“Il resto della giuria alla mia destra ormai le va più o meno dietro (mai capito perché si consultano con Carolyn prima di dare voti, bah). Io che ero lì per parlare di cose extra ballo sono finita a parlare di ballo, per bilanciare la situazione, perché altrimenti mi pare di essere in un reality anziché in un talent”.

Arriva poi la spina nel fianco, il ruolo di Lorenzo Biagiarelli nel reality. Secondo Lucarelli, nel tempo si è dato troppo spazio al personaggio ma pochissimo al ballo.

“Il giorno della finale Di Vaira dalla Bortone ha detto che Lorenzo era bravissimo, Carolyn che era quello che ha fatto le coreografe più difficili e che non ha mai sbagliato niente, ma “ha dato poco al programma, si è raccontato poco al pubblico. Testuale. Di Zanicchi hanno sempre detto che faceva show e mai che ballava male. E queste, appunto, sono parole dei “tecnici” (gli elementi del programma con più voti a disposizione alla finale) ma che ormai sembrano parole da team autorale”.

Arrivano infine le parole sulla finale: “La finale è stata brutta e incomprensibilmente ingiusta per vari motivi.

 Il meccanismo di far rientrare in gara alla semifinale una coppia che alla prima puntata si è infortunata è molto discutibile, ma vabbè, è il regolamento. Nella fattispecie Costamagna aveva ballato un tango alla prima puntata e poi tre balli da seduta.

Ripeto, da seduta. A cui la giuria dava 10, con un entusiasmo che trovavo ridicolo e molto sospetto. Cioè, si votavano i movimenti di braccia e Pasquale intorno che si faceva il mazzo. Mi sembrava ci fosse già un orientamento”.

L’insinuazione nei confronti di Costamagna, che alla fine ha vinto, è di aver potuto usare il mese di tempo dato dall’infortunio per provare al meglio un ball presentato in finale, e di essere stata affiancata dal migliore:Pasquale La Rocca, uno che dal 2019 ha vinto TUTTI e tre i Ballando a cui ha partecipato in Europa.

Il che vuol dire: sa giocare. Sa fare la differenza, al di là della ballerina che gli capita”.

La sua opinione sulla finale è decisamente poco positiva, e secondo Lucarelli non ha pienamente favorito neanche Luisella Costamagna:Luisella si è portata a casa una vittoria amara, che non si è goduta, e poi ci sono state mille critiche, Codacons, articoli che sollevano dubbi, ballerini e concorrenti che sono rimasti delusi (alcuni dicendolo pubblicamente, altri in privato)”, ha scritto la Lucarelli. “Infine, la sensazione che sia stata un’edizione incredibile guastata da un innamoramento incomprensibile da parte del programma per una coppia di cui nessuno si era davvero innamorato. Nel frattempo, che io resti o no, mi auguro che a Ballando si ritrovi un po’ la passione per il ballo, oltre che per le storie, perché i balli sono sempre più modesti”.

Potrebbe interessarti