Vai al contenuto

Carlo e Camilla, l’amore dei reali: come si sono conosciuti e tutti i momenti più importanti della loro storia

Pubblicato: 06/05/2023 00:25

Chi non conosce la storia tra Carlo e Camilla? Non serve specificare di chi stiamo parlando perché, quando questi due nomi vengono pronunciati nella stessa frase, tutti sanno a chi si fa riferimento. Ma vediamo insieme Carlo d’Inghilterra e l’amore per Camilla: dai tradimenti all’incoronazione.

Quando si sono conosciuti Carlo e Camilla

La coppia più conosciuta del mondo si è conosciuta molti anni fa, nel 1972, a Cambridge. Sia Carlo che Camilla erano già impegnati in una relazione ma è stata proprio l’ex fidanzata di Carlo a fargli conoscere Camilla, convinta che i due ragazzi potessero andare d’accordo. In effetti tra loro c’era molta sintonia ma siccome Carlo non aveva intenzione di mettere la testa a posto, Camilla decise di lasciarlo.
Nel 1973 Camilla sposa Andrew e Carlo fa da padrino al loro primogenito perché i due erano rimasti in ottimi rapporti.

La fiamma della passione

Il matrimonio di Camilla non andava e alla fine degli anni Settanta inizia a vacillare. Questo porta Carlo a riavvicinarsi alla sua amata tanto da intraprendere con lei una relazione segreta e nascosta. Le loro uscite continue si trasformano in una relazione clandestina e solo dopo la morte di Lady Diana poterono coronare il loro amore.

L’amore ostacolato tra Carlo e Camilla

Carlo e Camilla si sono sposati nel 2005 ma si conoscono da molto più tempo, dagli anni Settanta. Il loro amore è sempre stato ostacolato dalla regina Elisabetta che non ha mai visto di buon grado Camilla. Nonostante questo la donna ha saputo attendere e a distanza di tempo è riuscita a sposare il suo amato Carlo. Il matrimonio è stato celebrato con rito civile, in Chiesa sono solo stati benedetti dal momento in cui erano entrambi divorziati.
Dopo la cerimonia Camilla non è stata subito accettata dai sudditi definendola bruttina e rovina-famiglie. Per fortuna con il passare del tempo l’opinione su di lei è cambiata.

Continua a leggere su TheSocialPost.it