Vai al contenuto

Treno travolge camion, disastro Corigliano: chi sono le due vittime

Pubblicato: 29/11/2023 07:30
maria pansini treno corigliano rossano

Un tragico incidente ferroviario ha scosso la comunità di Corigliano Rossano, provincia di Cosenza, nella periferia nord, nella serata odierna. In contrada Thurio, un treno in transito ha impattato violentemente contro un mezzo pesante, precisamente un autoarticolato, per cause ancora da chiarire. Secondo i primi rilievi pare che il camion fosse rimasto bloccato sulle rotaie ad un passaggio a livello, che secondo i controlli risulterebbe funzionante e chiuso. Nello scontro sono morte due persone: la capotreno, la 61enne Maria Pansini, ed il 24enne Hannaoui Said.

Morti la capotreno e il guidatore del camion: aggiornamenti sui passaggeri

Il treno, a seguito della collisione, è uscito dai binari. Le prime informazioni indicano circa dieci feriti e due decessi. Tra le vittime si annoverano la capotreno ed il conducente del mezzo. L’impatto tra i due veicoli ha creato fiamme enormi che hanno investito sia il camion che la testa del treno. Una nota delle ferrovie dello Stato ha chiarito che i dieci passeggeri a bordo del treno sarebbero illesi: “Al momento risultano deceduti il capotreno e l’autista del camion e illesi i 10 passeggeri presenti a bordo del treno. Sul posto sono intervenuti tempestivamente il personale del 118, i Vigili del Fuoco e le Forze dell’Ordine. La circolazione ferroviaria è attualmente sospesa fra Sibari e Corigliano Calabro. RFI e Trenitalia esprimono il loro dolore e cordoglio per le vittime e la vicinanza ai feriti”.

Le squadre di emergenza, inclusi i soccorritori del 118 e i vigili del fuoco, si sono prontamente mobilitate sul luogo dell’incidente. Gli ospedali locali di Corigliano Rossano sono in allerta, con i reparti di chirurgia e ortopedia preparati per accogliere i feriti.

Scena infernale, i testimoni: “Abbiamo pensato a un terremoto”

Testimoni oculari descrivono momenti di puro terrore. Una residente locale, una delle prime ad arrivare sulla scena, racconta di aver sentito un “botto fortissimo” seguito da fiamme. Un giovane testimone ha aggiunto: “Abbiamo pensato fosse un terremoto. Poi, usciti, ci siamo trovati di fronte a una scena dantesca.” Secondo i resoconti, il camion sarebbe rimasto bloccato al passaggio a livello. Nonostante gli sforzi dei presenti, il fuoco ha impedito ogni tentativo di soccorso, fatta eccezione per alcuni passeggeri del treno che sono stati evacuati.

Questo disastro solleva interrogativi sulla sicurezza dei passaggi a livello e sulla manutenzione dei mezzi di trasporto. Mentre la comunità piange le vittime, l’attenzione si sposta ora sulle indagini per chiarire le cause dell’incidente e prevenire future tragedie.

Chi sono le vittime: Maria Pansini e Hannaoui Said

La capotreno deceduta nello schianto si chiamava Maria Pansini: aveva 61 anni ed era molto esperta. A lei ha dedicato le sue parole il sindaco di Catanzaro, Nicola Fiorita: “Apprendo con sgomento della morte di due persone nel tragico incidente tra un treno regionale e un camion nei pressi di Corigliano Rossano. Maria Pansini era una nostra concittadina molto stimata e apprezzata da tutti quelli che la conoscevano. A nome di tutta la città, esprimo il più profondo cordoglio, stringendomi attorno al dolore della famiglia e dell’intera comunità del quartiere marinaro in cui viveva. Chiediamo alle autorità competenti di fare luce il prima possibile su questa nuova e inaccettabile tragedia”. Aveva solo 24 anni il guidatore del camion, Hannaoui Said. Di lui non si hanno molte informazioni.

Maria Pansini, la capotreno
Ultimo Aggiornamento: 29/11/2023 07:31