Vai al contenuto

Giulia Cecchettin, bufera sulla nonna che ha presentato il suo libro

Pubblicato: 02/12/2023 16:33

Bufera su Carla Gatto, nonna di Giulia Cecchettin, che ha scelto di presentare il suo libro. “Sei un mostro”, si legge sui social. Una decisione molto contestata. La somiglianza tra la storia tragica della nipote e quella della protagonista della sua opera, “Emma è una ragazza del Sud”, è inquietante. Lei ha deciso di non spostare la presentazione, aggiungendo: “Siamo in una bolla di dolore, le dedicherò il mio prossimo libro”.
Leggi anche: Giulia, il manifesto dei funerali e il messaggio della famiglia.

Giulia Cecchettin

Anna Carla Gatto, conosciuta semplicemente come Carla, ha 75 anni ed è una scrittrice. Il suo ultimo libro, “Emma è una ragazza del Sud“, racconta di una giovane vittima di una società patriarcale, dove i maschi decidono il destino delle donne. Stanca della violenza del suo patrigno si ribella e, con lo zaino in spalla, scappa al Nord per realizzare i suoi sogni. Pensando al parallelismo con sua nipote, Giulia, scoppia in lacrime: “Le dedicherò il mio prossimo romanzo, non meritava un finale così crudele”.

La sua scelta di presentare il libro non è piaciuta al popolo dei social. Poco importa se il libro, così affine al destino della sua Giulia, era in programma proprio per la giornata contro la violenza sulle donne, perché la sentenza era già scritta.

“Sei un mostro”, scrive qualcuno. “Ti devi vergognare”, qualcun altro. “La sorella di Giulia fa lezioni sul patriarcato, la nonna sfrutta la tragedia per promuovere il suo libro, il padre quasi perdona l’assassino. C’è qualcosa che non va in questa storia”, scrive su “X” un gruppo di fan di Cruciani.

La donna è stata intervistata, e nonostante sia visibilmente commossa, questa intervista è diventata un ulteriore bersaglio dei leoni da tastiera.

Continua a leggere su TheSocialPost.it

Ultimo Aggiornamento: 02/12/2023 16:34