Vai al contenuto

Pauroso incendio, fumo visibile a decine di chilometri. Collassati 10mila metri quadri di tetto. Il video

Pubblicato: 16/12/2023 19:29
Fiver Azzano Decimo incendio mobilificio

Nel pomeriggio di oggi, sabato 16 dicembre, un pauroso incendio ha devastato il mobilificio Fiver a Azzano Decimo, causando una densa nube di fumo nero visibile a decine di chilometri di distanza. L’allarme è scattato intorno alle 14:30, dopo che alcuni residenti hanno notato la densa nube che si stava sprigionando. Le chiamate arrivate al Nue, il numero unico di emergenza del Friuli Venezia Giulia, hanno fatto scattare l’emergenza.

Immediatamente, i vigili del fuoco sono intervenuti da vari distaccamenti e dal comando provinciale di Pordenone. Il mobilificio, situato in via Comugne di Sopra all’angolo con via Ponte Luma, nella zona industriale di Azzano, è stato completamente avvolto dalle fiamme. La situazione ha allarmato migliaia di persone che hanno notato la densa nube di fumo a grande distanza.

Sul luogo dell’incendio sono intervenute anche due ambulanze. Tre persone sono state trasportate all’ospedale Santa Maria degli Angeli di Pordenone a causa di una leggera intossicazione.

Il sindaco di Azzano Decimo, Massimo Piccini, ha lanciato una raccomandazione alla popolazione, specialmente a chi si trova nelle vicinanze del mobilificio, di tenere le finestre chiuse, data l’incertezza sulla presenza di sostanze tossiche. Ha descritto l’incendio come di proporzioni clamorose, con l’intera struttura del mobilificio andata a fuoco. L’area è stata completamente preclusa e il traffico nei dintorni è stato bloccato per gestire la situazione.