Vai al contenuto

Palo di ferro cade dal camion e sfonda un’auto: conducente salva per miracolo

Pubblicato: 17/12/2023 12:27

La scena che si è presentata a soccorritori e passanti è stata davvero impressionante: nell’abitacolo di una Fiat Panda si era conficcato un grosso palo in ferro, caduto da un camion in transito. Miracolosamente la donna alla guida dell’utilitaria, 72 anni, è rimasta solo lievemente ferita. Il singolare episodio alle 11,30 di venerdì in via Piave a Strozza, centro di mille abitanti della Valle Imagna.

La dinamica dell’incidente

Sia la Panda sia il camion stavano viaggiando lungo la stessa strada, ma nella direzione di marcia opposta: proprio quando i due mezzi erano uno accanto all’altra, dal carico del mezzo pesante si è staccato il grosso palo in ferro, che è caduto e si è andato a conficcare nell’abitacolo dell’auto, sfondando il parabrezza anteriore, sfiorando la settantaduenne alla guida per poi uscire dall’auto dopo aver sfondato il finestrino posteriore destro. Immediato l’allarme: la donna, sotto choc ma praticamente illesa, è stata soccorsa dallo stesso camionista.
Nel frattempo sono stati inviati a Strozza i vigili del fuoco del distaccamento di Zogno e l’auto ‘veloce’ della centrale di Bergamo. I carabinieri si sono invece occupati dei rilievi. Pare che il grosso manufatto si sia staccato dal carico del camion a seguito di un problema tecnico. La 72enne è stata affidata alle cure del 118, intervenuto con l’automedica e l’ambulanza: non ha però di fatto riportato ferite. È stata accompagnata in ospedale solo perché molto spaventata per l’accaduto e per qualche controllo.

La testimonianza della donna: “E’ arrivato come un razzo”

“È arrivato come un razzo”, ha raccontato la donna a L’Eco di Bergamo, “mi ha aperto l’auto come fosse una scatola di sardine”. Lei ne è uscita illesa, tranne che per una contusione a una gamba. “Volevo slacciarmi la cintura di sicurezza, ma non riuscivo a girarmi bene”, ha ricordato ancora la 72enne, “chiamavo aiuto, sentivo un forte odore di benzina e ho avuto paura che l’auto prendesse fuoco.