Vai al contenuto

Un malore in bici: addio Norberto, grande esempio di passione

Pubblicato: 17/12/2023 09:20

La cittadina di Saluzzo è stata colpita da un lutto improvviso e profondo. Norberto Bianco, noto e stimato titolare della birreria La Drancia, è tragicamente scomparso a 54 anni a causa di un malore mentre era in bicicletta nei pressi di Valmala.

Bianco, figura emblematica nel panorama della birra artigianale, ha lasciato un segno indelebile nella comunità di Saluzzo. La sua birreria, situata in via Santa Chiara di fronte alla Castiglia, nella parte alta della capitale del Marchesato, era un punto di riferimento per gli amanti della birra. Con il suo impegno e la sua passione, ha contribuito a trasformare Saluzzo in una capitale della birra, anticipando la nascita di numerosi birrifici artigianali nella regione.

La Drancia, con il suo arredamento ispirato alle birrerie del Nord Europa, offriva una vasta selezione di birre trappiste e altre varietà, molte delle quali importate dal Belgio, paese a cui Bianco era particolarmente legato per le sue frequenti visite alla ricerca di nuovi prodotti. Era noto per la sua capacità di raccontare ogni dettaglio e sfumatura delle diverse birre, abbinandole sapientemente ai piatti curati del suo locale, uno dei pochi presenti nella parte alta della città.

Affettuosamente chiamato “Norby” dai suoi clienti, Norberto aveva ereditato l’attività dal padre, che aveva già gestito La Drancia negli anni ’70. Oltre ad essere un esperto birraio, era anche un grande appassionato di bicicletta.

La sua scomparsa lascia un vuoto incolmabile nella comunità. Norberto lascia la moglie Luisa, co-gestrice della birreria, e i loro due figli. La città di Saluzzo, i suoi amici e i numerosi clienti che hanno condiviso momenti felici nella sua birreria, lo ricorderanno con affetto e ammirazione.

Ultimo Aggiornamento: 17/12/2023 09:49