Vai al contenuto

Bocciatura Mes, ecco come l’Europa ce la farà pagare

Pubblicato: 22/12/2023 07:17

La decisione italiana di respingere il Mes ha suscitato preoccupazione a livello europeo, alimentando il timore che l’Europa possa far pagare all’Italia le conseguenze di questa scelta. Il presidente dell’Eurogruppo, Pascal Donohoe, ha implicitamente suggerito questa possibilità, esprimendo rammarico per l’esito del voto e sottolineando che l’Italia rischia di essere considerata inaffidabile.

Il concetto che l’Europa possa far pagare all’Italia le conseguenze di questa decisione emerge chiaramente, con l’avvertimento che il fastidio provocato potrebbe manifestarsi in varie forme. In particolare, potrebbero esserci ripercussioni durante il processo di approvazione del Patto di Stabilità, con alcuni partner europei che potrebbero cercare di inasprire ulteriormente le regole economiche, danneggiando l’Italia.

Questo senso di “pagheremo” è legato al concetto di reciprocità e rispetto degli accordi all’interno dell’Unione europea. L’Italia, rifiutando il Mes, rischia di trovarsi in una posizione svantaggiata quando sarà necessario affrontare sfide economiche future o situazioni di crisi. La decisione italiana viene vista come una mancanza di impegno verso gli accordi comuni e potrebbe influenzare le relazioni con gli altri Paesi membri.

In sintesi, la preoccupazione è che l’Italia possa dover affrontare conseguenze economiche e politiche a causa di questa decisione, riflettendo un possibile “prezzo” da pagare per il suo isolamento o la mancata adesione a iniziative comuni nell’ambito dell’Unione europea.

Ultimo Aggiornamento: 22/12/2023 07:18