Vai al contenuto

Incendio al pronto soccorso: una persona ustionata, pazienti in fuga

Pubblicato: 29/12/2023 12:14

Attimi di terrore e panico questa mattina nel pronto soccorso dell’ospedale San Giovanni di Dio di Frattamaggiore, per un principio di incendio in una delle stanze del pronto soccorso adibito all’osservazione breve dei pazienti affetti dal Covid-19.

Le cause dell’incendio

Stando a quanto ricostruito, una paziente di 67 anni di nazionalità ucraina, sotto terapia con l’ossigeno, ha azionato un accendino per fumare una sigaretta. Le fiamme si sono levate altissime e hanno avvolto la malcapitata, immediatamente soccorsa dagli operatori sanitari, che in una manciata di minuti sono riusciti a spegnere gli abiti in fiamme. La donna ha riportato ustione di secondo grado sul 40% del corpo, ed è stata immediatamente trasportata al centro grandi ustionati del Cardarelli di Napoli.

Il pronto soccorso tornerà in funzione nelle prime ore del pomeriggio

La donna non corre pericolo di vita, anche se le sue condizioni restano gravi. Al momento dell’incidente, sul quale sono in corso indagini dei carabinieri della caserma di Frattamaggiore coordinati dalla procura di Napoli Nord, erano presenti nel pronto soccorso una decina di pazienti, i più gravi trasferiti d’urgenza presso gli ospedali vicini. Sul posto anche i vigili del fuoco che hanno effettuato verifiche strutturali, al termine delle quali hanno dato il nullaosta i tecnici dell’Asl di iniziare i lavori di ripristino, riguardanti soprattutto lo stato dei filtri dell’impianto di distribuzione dell’ossigeno in tutti i reparti. Secondo una prima valutazione, il pronto soccorso e dovrebbe riprendere a funzionare a pieno regime al massimo nelle prime ore del pomeriggio.

Ultimo Aggiornamento: 29/12/2023 13:05