Vai al contenuto

16enne spintonato e ucciso a coltellate mentre guarda i fuochi di Capodanno: l’orrore in mezzo a tutti

Pubblicato: 02/01/2024 11:37

Ucciso a coltellate la notte di Capodanno. E’ accaduto a Londra, dove un ragazzino di soli 16 anni, mentre assisteva ai fuochi d’artificio insieme ad amici e una folla di persone a Primrose Hill a nord di Londra, è stato raggiunto da un fendente mortale. Autore dell’aggressione sarebbe un altro ragazzo di 16 anni, che è stato arrestato dalla polizia alcune ore dopo i fatti. La vittima, disarmata, sarebbe stata coinvolta in un alterco con una banda di coetanei che avrebbe iniziato a spintonarlo per scatenare la sua reazione.

Prima la discussione poi l’accoltellamento

“Sappiamo che Harry era con un gruppo di amici vicino alla piattaforma panoramica di Primrose Hill dove si erano riuniti per festeggiare il nuovo anno. È qui che crediamo che Harry sia rimasto coinvolto in un alterco con conseguenze devastanti” ha spiegato la polizia inglese

In quel momento in zona c’erano centinaia se non migliaia di persone in attesa di assistere allo spettacolo pirotecnico e sicuramente in molti hanno assistito all’accoltellamento mortale. “Non è solo una festa di giovani, c’erano anche famiglie con bambini piccoli. Non si tratta solo di gente del posto, la gente viene da chilometri di distanza” ha rivelato un testimone ai media locali.

La polizia: “La famiglia è devastata”

“La sua famiglia è comprensibilmente devastata e ufficiali appositamente addestrati la stanno supportando mentre affrontano la loro perdita” assicurano dalla polizia che ora sta cercando quanti più testimoni possibili del fatto. Gli agenti sono stati chiamati sul luogo dell’accoltellamento poco prima della mezzanotte di domenica quando il luogo era pieno di persone e i fuochi non erano ancora iniziati.

Poliziotti e operatori sanitari medici hanno dovuto farsi strada tra l’enorme folle per raggiungere l’adolescente ma per lui inutili i soccorsi medici e il trasporto in ospedale. “Non sappiamo se Harry conosceva l’uomo arrestato, e non è chiaro cosa sia successo, se ci sia stata una discussione o una rissa” ha dichiarato un parente.

“Una squadra dedicata di investigatori sta lavorando duramente per stabilire i fatti che hanno portato a un atto di violenza così insensato. Stiamo esaminando le riprese delle telecamere di videosorveglianza della zona e stiamo effettuando un esame forense della scena” hanno assicurato gli inquirenti.