Vai al contenuto

Schianto frontale, sport in lutto: il ciclista e influencer Patrick Mentil muore a 22 anni

Pubblicato: 05/01/2024 08:00

Un tragico incidente ha scosso la comunità di Onigo, nel Trevigiano, la scorsa sera. Patrick Mentil, 22 anni, originario di Castelcucco e ex promessa del ciclismo italiano, è morto in un drammatico scontro frontale. L’incidente, causato da un sorpasso fatale, ha visto coinvolti una Audi A3, guidata da Mentil, e una Land Rover.

Mentil, che avrebbe festeggiato il suo 23° compleanno l’8 gennaio, era conosciuto nel mondo del ciclismo per aver partecipato al Giro d’Italia 2021. Iscritto all’Università di Padova, era molto attivo sui social media, dove condivideva la sua passione per i viaggi e gli sport estremi attraverso la sua rubrica “Project no limits“. Era noto per aver detto, “L’adrenalina è la mia terapia“, una frase che risuona ora con una nota tragica.

L’incidente ha lasciato anche tre feriti. Due di loro sono stati trasportati in condizioni critiche all’ospedale di Treviso, uno addirittura in elicottero. Il terzo, in condizioni meno gravi, è stato ricoverato all’ospedale di Montebelluna. La strada Feltrina, teatro dell’incidente, è rimasta chiusa per oltre due ore per consentire i rilievi.

La comunità di Castelcucco ricorderà Mentil non solo per il suo talento sportivo, ma anche per il suo impegno nel volontariato locale. La sua prematura scomparsa lascia un vuoto in tutti coloro che lo conoscevano e ammiravano.

Ultimo Aggiornamento: 05/01/2024 08:04