Vai al contenuto

Tragico schianto aereo, l’attore Christian Oliver morto con le due figlie

Pubblicato: 05/01/2024 20:27

L’attore tedesco naturalizzato statunitense Christian Oliver, noto per ruoli di rilievo in televisione e cinema, è tragicamente scomparso in un incidente aereo insieme alle sue due giovani figlie e al pilota. La polizia reale dell’isola caraibica di St. Vincent e Grenadine ha confermato la notizia, precedentemente riportata da «Variety».

Christian Oliver, al secolo Christian Klepser, era nato in Germania e aveva raggiunto la fama a livello internazionale per il suo ruolo in «Squadra Speciale Cobra 11» e nel film «Speed Racer». L’attore aveva 51 anni al momento del tragico incidente.

Le sue figlie, Madita e Annik Klepser, di 10 e 12 anni, e il pilota Robert Sachs, erano gli unici passeggeri a bordo di un piccolo aereo monomotore di proprietà di Sachs. L’incidente è avvenuto nel pomeriggio di giovedì 4 gennaio, vicino a Petit Nevis, una piccola isola delle Grenadine.

Il velivolo, decollato dall’aeroporto J.F. Mitchell di Paget Farm, Bequia, era diretto a St. Lucia. Poco dopo il decollo, ha incontrato difficoltà e si è schiantato nell’oceano. Pescatori e sommozzatori locali hanno partecipato alle operazioni di soccorso, ma purtroppo Oliver, le sue figlie e Sachs sono stati dichiarati morti da un ufficiale medico una volta recuperati dalla Guardia Costiera.

Christian Oliver aveva accumulato numerosi crediti dalla sua ascesa alla fama negli anni ’90, inclusa una recente apparizione in «Indiana Jones e il quadrante del destino». Tra i suoi altri ruoli memorabili, figurano la parte di Snake Oiler in «Speed Racer» e le sue performance in «Intrigo a Berlino», «Operazione Valchiria» e «Ready or Not». Originario di Francoforte sul Meno, Oliver si era trasferito negli Stati Uniti per studiare recitazione, sostenendosi come modello.

Questa tragedia colpisce profondamente il mondo del cinema e della televisione, lasciando un vuoto incolmabile tra i fan e i colleghi di Oliver. Le indagini sono in corso per determinare le cause esatte dell’incidente. Nel frattempo, la comunità artistica e i fan in tutto il mondo piangono la perdita di un talento straordinario e di una famiglia amata.