Vai al contenuto

Francesco Bacchi ucciso dopo una rissa in discoteca: “Lo hanno massacrato di botte”

Pubblicato: 14/01/2024 11:37

Una tragedia si è consumata la notte scorsa a Palermo, dove un ragazzo di appena 20 anni è stato ucciso durante una rissa scoppiata all’interno della discoteca Medusa Dancefloor di Balestrate che poi è proseguita anche all’esterno del locale. La vittima sarebbe morta per le botte subite all’ospedale di Partinico, dove era stato trasportato d’urgenza. Il suo nome è Francesco Bacchi ed era figlio di Benedetto Ninì Bacchi, il re delle scommesse online, coinvolto nell’inchiesta antimafia Game Over.  

La Procura di Palermo, diretta da Maurizio de Lucia, ha immediatamente aperto un’inchiesta, coadiuvata dai carabinieri della compagnia d Partinico che stanno interrogando i testimoni dell’accaduto, allo scopo di identificare i responsabili. Sotto osservazione ci sono le videocamere di sorveglianza della discoteca. Secondo alcuni testimoni oculari, Francesco Bacchi sarebbe intervenuto per dividere due persone che stavano litigando. Ma sarebbe stato raggiunto da un violento pugno in faccia. Poi, una volta caduto a terra, i suoi assassini lo avrebbero colpito con diversi calci alla testa. Ad aggredirlo sarebbero state almeno sei persone.
Leggi anche: Alexandru Ivan, morto per errore a 14 anni: cosa è successo

Ultimo Aggiornamento: 14/01/2024 12:30