Vai al contenuto

Nave colpita da un missile, la guerra si avvicina: tensione alle stelle

Pubblicato: 16/01/2024 15:42
nave greca missile

Ancora alta tensione al largo delle coste dello Yemen, dopo che una nave britannica era stata colpita da un missile nelle scorse ore. Un altro razzo lanciato dai ribelli Houthi si è infatti abbattuto su un’imbarcazione battente bandiera greca, che stava navigando nella zona. Stando a quanto emerso dalle prime ricostruzioni, si tratterebbe di nave portarinfuse, la Zografia, che avrebbe subito lievi danni. La United Kingdom Maritime Trade Operations (UKMTO), che fa parte della Royal Navy e fornisce consulenza sulla sicurezza marittima per le navi mercantili, ha riferito che l’incidente è avvenuto a circa 100 miglia nautiche a nord-ovest di Salif. (Continua a leggere dopo la foto)
Leggi anche: “Scomparsi nel nulla”. Tragedia in mare: il numero dei dispersi è altissimo
Andrea Napolitano si è suicidato in carcere: uccise dandole fuoco Ylenia Lombardo

In queste stesse ore il comando centrale degli Stati Uniti (Centcom), attraverso un post su X, ha reso noto che in una complicata operazione i Navy seal statunitensi, supportati da aerei, elicotteri e droni, hanno abbordato un’imbarcazione (dhow) vicino alla costa della Somalia nelle acque internazionali del Mar Arabico e hanno sequestrato missili e componenti di fabbricazione iraniana che avrebbero dovuto rifornire le milizie Houthi dello Yemen. (Continua a leggere dopo la foto)

Tra le armi sequestrate ci sarebbero anche missili da crociera: si tratta di un tipo di arma spesso utilizzata dagli Houthi per attaccare navi commerciali nel Mar Rosso. Nell’operazione, due Navy seal risultano dispersi in mare.

Ti potrebbe interessare anche: Terremoto nella Roma. De Rossi è il nuovo allenatore “Per me emozione indescrivibile”

Ultimo Aggiornamento: 16/01/2024 17:34