Vai al contenuto

Bimbo di 11 mesi bruciato vivo da un’improvvisa esplosione del termosifone: travolto dal vapore mentre dormiva nella culla

Pubblicato: 28/01/2024 15:10

Un bambino di soli 11 mesi è morto in seguito a un drammatico incidente mentre si trovava a casa con la mamma e le sorelline gemelle nate appena un mese fa. Il piccolo è stato investito da un’improvvisa esplosione di vapore proveniente da un termosifone difettoso mentre si trovava nella sua culla.

Un incidente drammatico

L’incidente è avvenuto venerdì 26 gennaio a Brooklyn, New York, quando il termosifone difettoso nella camera da letto del piccolo Binyomin Kuravsky ha iniziato a rilasciare vapore mentre il bambino dormiva. Le ustioni causate dal vapore hanno causato gravi danni al bambino, che è stato trasportato d’urgenza al Maimonides Medical Center, dove purtroppo è stato dichiarato morto.

La disperazione dei genitori

Il padre, Alexander Kuravsky, ha puntato il dito contro le ispezioni edili, che dovrebbero essere più attente e rigorose. L’uomo ha dichiarato che non è sicuro di chi sia effettivamente responsabile, ma che è fondamentale affrontare questa questione per garantire la sicurezza delle famiglie. A seguito della tragedia, i Kuravsky hanno deciso di non rimettere piede nel loro appartamento.

Raccolti 60mila euro per aiutare la famiglia

L’inspiegabile morte di Binyomin ha suscitato un’ondata di solidarietà da parte della comunità e di altre persone colpite dalla notizia. Una campagna GoFundMe è stata avviata per aiutare la famiglia, raccogliendo quasi 60.000 dollari fino ad ora.