Vai al contenuto

Terremoto tra Campania e Basilicata, scossa di magnitudo 3.8 a Ricigliano avvertita anche a Napoli e a Potenza

Pubblicato: 28/01/2024 10:48

Oggi, domenica 28 gennaio 2024, una scossa di terremoto con una magnitudo compresa tra 3.5 e 4 è stata avvertita nella provincia di Potenza alle ore 10.23. L’epicentro è stato registrato a Ricigliano (in provincia di Salerno ma vicinissimo anche alla provincia di Potenza), a una profondità di 8.5 chilometri. La notizia è stata confermata dall’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (Ingv), l’ente preposto al monitoraggio sismico in Italia.Nonostante la magnitudo non sia elevata, tale evento ha destato preoccupazione tra la popolazione locale, specialmente in un’area sensibile come quella dell’Italia meridionale. La provincia di Potenza, situata nella regione Basilicata, ha una storia di attività sismiche, sebbene la maggior parte di esse siano di bassa intensità.Le autorità locali hanno immediatamente avviato i protocolli di sicurezza, verificando la presenza di eventuali danni a edifici e infrastrutture. Al momento non si registrano danni significativi né feriti, ma le squadre di protezione civile rimangono in allerta per fornire assistenza e per effettuare ulteriori valutazioni.

Dove è stata avvertita la scossa di terremoto

Il sisma è stato avvertito nella città di Potenza e a Baragiano ma anche nei comuni campani al confine con la Basilicata, come Polla e Ricigliano, e fino a Salerno ai piani alti dei palazzi e nella provincia di Napoli, come emerge dai commenti degli utenti sui social. Al momento non si ha notizia di danni a cose o persone. I Comuni più vicini all’epicentro, stando ai dati riportati sul sito dell’Ingv sono: Ricigliano (SA),San Gregorio Magno  (SA), Muro Lucano (PZ), Romagnano al Monte (SA), Balvano (PZ), Castelgrande (PZ), Buccino (SA) e Bella (PZ).

Parlano gli esperti Ingv: situazione apparentemente nella norma

Gli esperti dell’Ingv hanno sottolineato che scosse di questa magnitudo sono relativamente comuni in Italia e fanno parte della normale attività sismica della penisola. Tuttavia, essi continuano a monitorare la situazione per identificare eventuali repliche o variazioni nell’attività sismica.La popolazione è stata invitata a rimanere informata attraverso i canali ufficiali e a seguire le indicazioni delle autorità locali. Inoltre, è stato ricordato l’importanza di conoscere e seguire le misure di sicurezza in caso di terremoti, come il rifugiarsi in luoghi sicuri all’interno delle abitazioni e evitare di utilizzare ascensori.

Ultimo Aggiornamento: 28/01/2024 11:49