Vai al contenuto

Usa approvano attacchi a obbiettivi in Iran: guerra alle porte

Pubblicato: 01/02/2024 22:46

Gli Usa hanno approvato i piani per attaccare obiettivi iraniani, tra cui personale e strutture, in Iraq e Siria. Lo riferiscono fonti informate a Cbs News.E di fatto gli Stati Uniti porteranno avanti una serie di attacchi di rappresaglia contro le milizie filo-iraniane in risposta all’attacco di droni che domenica scorsa ha ucciso tre soldati Usa in Giordania. Lo ha detto il segretario alla Difesa americano, Lloyd Austin confermando la notizia anticipata nel pomeriggio da media Usa. Austin ha anche ribadito che i droni che hanno attaccato gli Stati Uniti erano di origine iraniana. Si prevede che gli attacchi colpiranno le milizie in Siria e forse in Iraq, anche se Austin non ha specificato i tempi o il luogo preciso dell’attacco. Austin ha sottolineato che gli Stati Uniti non sono in guerra con l’Iran e Washington non sa se Teheran fosse a conoscenza degli specifici attacchi di droni di domenica.

Tuttavia, ha aggiunto, “non ha importanza poichè sappiamo che l’Iran sponsorizza questi gruppi e li finanzia, e in alcuni casi li forma”. Intanto sul fronte della guerra tra Hamas e Israele, il presidente americano Joe Biden ha pubblicato un ordine esecutivo motivato con “livelli intollerabili” di violenza a danno delle comunità palestinesi. Le misure, nella forma di restrizioni finanziarie e divieti nella concessione di visti, riferisce l’agenzia di stampa Associated Press, colpiranno inizialmente quattro persone. Secondo le Nazioni Unite, dal 7 ottobre in Cisgiordania centinaia di palestinesi sono stati uccisi dai coloni e dai militari di Tel Aviv. Le violenze si sono aggravate a seguito degli assalti di Hamas nel sud di Israele e dell’avvio dei bombardamenti e delle incursioni dell’esercito di Israele nella Striscia di Gaza.