Vai al contenuto

Sciame sismico, ancora paura: nuove scosse nel parmense

Pubblicato: 07/02/2024 16:39

La provincia di Parma è stata colpita da una serie di terremoti, causando apprensione tra gli abitanti della regione. Il primo evento sismico, di magnitudo 3.3, è stato registrato dall’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (INGV) alle 14.55 del 7 febbraio, con epicentro localizzato a soli 4 chilometri dal comune di Langhirano e a una profondità di 20.6 km. Questa scossa è stata seguita da un’altra di magnitudo 3.1 alle 14.57, con epicentro a 6 chilometri da Calestano. Una terza scossa, di magnitudo 2.5, è stata rilevata alle 15.35 con epicentro nuovamente vicino a Langhirano.

Scosse da stamattina, paura in provincia di Parma

Questi eventi sono avvenuti dopo che, all’alba del medesimo giorno, quattro scosse di lieve entità erano già state registrate tra Langhirano e Calestano, suggerendo un’attività sismica costante nell’area. Tuttavia, nonostante la sequenza di terremoti, non sono stati segnalati danni a persone o strutture, un fatto che ha fornito un certo sollievo alla popolazione locale.

Le comunità di Parma e delle zone limitrofe, tra cui Langhirano, Calestano, Felino, Collecchio e Sala Baganza, hanno nitidamente avvertito la scossa, rimanendo in allerta ma senza cadere nel panico, grazie anche alle rassicurazioni fornite dalle autorità competenti.

L’INGV ha inoltre registrato una scossa di terremoto con una magnitudo stimata provvisoriamente tra 2.9 e 3.4 alle ore 14.55 nei pressi di Parma, seguita da un ulteriore sisma di magnitudo 2.6 alle 14.53 con epicentro vicino a Felino. Queste rilevazioni indicano un’intensa attività sismica nella regione, che rimane sotto stretto monitoraggio.

Nonostante la frequenza degli eventi sismici, la prontezza delle autorità locali e delle comunità nel gestire la situazione ha evitato conseguenze più gravi. I cittadini sono stati invitati a rimanere informati attraverso i canali ufficiali e a seguire le eventuali raccomandazioni delle autorità, mantenendo al contempo la calma.

La serie di terremoti ha evidenziato l’importanza della preparazione e della resilienza delle comunità di fronte a tali eventi naturali, sottolineando la capacità di risposta della regione di fronte all’impredicibilità delle forze della natura.

Ultimo Aggiornamento: 07/02/2024 16:40