Vai al contenuto

Evasione spettacolare dal super carcere di Trani: due detenuto fuggono così

Pubblicato: 17/02/2024 17:47

Nel primo pomeriggio di oggi, un evento sconvolgente ha turbato la quiete della casa circondariale di Trani: due detenuti sono riusciti a evadere, sfidando la sicurezza della struttura penitenziaria. I protagonisti di questa audace fuga sono due cittadini migranti, entrambi intorno ai 30 anni, precedentemente accusati di reati contro il patrimonio e la persona.
Leggi anche: Detenuto tenta l’evasione dal carcere ma sbaglia strada e finisce in Direzione

La fuga si è svolta nell’area passeggio del reparto accoglienza, dove i due, con un gesto temerario, hanno scavalcato il muro di cinta posteriore alla struttura, guadagnando così la libertà e disperdendosi nelle campagne circostanti il carcere.

Le forze dell’ordine sono immediatamente entrate in azione, avviando un’intensa operazione di ricerca per rintracciare i fuggitivi. Questo episodio riporta alla memoria l’ultima evasione avvenuta dalla stessa struttura nel agosto 2021, quando Daniele Arciuli e Giuseppe De Noya riuscirono a eludere la sicurezza del carcere. Arciuli fu catturato dopo due mesi di latitanza, mentre De Noya si costituì volontariamente pochi giorni dopo la fuga. Un ulteriore tentativo di evasione fu registrato anche nei giorni successivi, dimostrando una serie di sfide alla sicurezza dell’istituto.

L’evento odierno solleva nuovamente interrogativi sulla sicurezza e sulle misure di controllo adottate nei confronti dei detenuti, specialmente in un periodo in cui la vigilanza dovrebbe essere stata intensificata in seguito ai precedenti episodi di fuga.

Le autorità sono al lavoro per assicurare al più presto il ritorno in custodia dei due evasi e per rafforzare le misure di sicurezza, al fine di prevenire ulteriori incidenti di questa natura. La comunità locale rimane in attesa di sviluppi, sperando in una rapida risoluzione della situazione.

Continua a leggere su TheSocialPost.it