Vai al contenuto

Prete si schianta con l’auto, positivo al test della cocaina: patente ritirata

Pubblicato: 13/03/2024 15:20
don Daniel incidente cocaina

Il protagonista di questa assurda vicenda si chiama don Daniel Arturo Cardenas, 50enne di origine colombiana, parroco di Rivisondoli e della Badia di Sulmona. Attualmente il sacerdote non risponde ai messaggi e il telefono è affidato alla segreteria telefonica. Ma cosa ha combinato? Domenica notte, mentre tornava a Rivisondoli da una cena con un collega a Pratola, si è schiantato con la sua Toyota contro il guardrail della ‘quattro corsie’ di Sulmona, nei pressi di Santa Brigida.
Leggi anche: Doppio incidente mortale a Roma, chi erano le vittime

La dinamica dell’incidente di don Daniel

Un incidente abbastanza grave da cui la sua auto è uscita quasi distrutta, mentre don Daniel ha riportato soltanto una leggera ferita alla testa. Ma in questi casi la prassi vuole che vengano eseguite analisi del sangue per rilevare la presenza di alcol o droghe. Ed ecco la sorpresa: è venuto fuori che il sacerdote aveva assunto cocaina. E neanche poca, ma un carico superiore alle mille unità, oltre il triplo del valore, pari a 300, sotto il quale il test è considerato negativo.

A quel punto la polizia stradale, che era intervenuta sul luogo dell’incidente chiamata dallo stesso prete, non ha potuto fare altro che ritirargli la patente e procedere con una denuncia alla Procura di Sulmona per guida sotto effetto di sostanze stupefacenti. Per don Daniel ora si prospetta un processo o almeno una messa in prova.

Il vescovo di Sulmona-Valva, Michele Fusco, preferisce per il momento evitare qualsiasi commento e ieri ha riunito il Collegio dei consultori, composto dai sei-dodici membri del Consiglio presbiteriale, per decidere le misure da adottare. “Il vescovo e i sacerdoti della Diocesi di Sulmona-Valva, dispiaciuti per l’incidente accaduto a don Daniel, gli sono vicini – si legge in un comunicato della Curia abruzzese – Lo accompagnano con la preghiera in questo momento particolare, esprimono vicinanza alla comunità parrocchiale e seguono con attenzione la situazione”.
Leggi anche: Muore a 19 anni Sharon Bonillo, era rimasta coinvolta in un incidente con tre amiche a Taranto