Vai al contenuto
Pubblicato: 18/03/2024 19:54

Terremoto in Vallemaggia: panico tra la popolazione

Momenti di terrore, quelli vissuti dagli abitanti della Vallemaggia: nelle scorse ore, infatti, un terremoto di di magnitudo 3.1 con epicentro in Val Bavona è stato percepito in maniera molto chiara dalla popolazione, spaventata di fronte alla scossa. Il Servizio Sismico Svizzero inizialmente aveva indicato una magnitudo, poi rivista, di 3.3 ed epicentro a Bosco Gurin. “È stato breve ma particolarmente intenso – ha raccontato un’abitante di Cerentino al Corriere del Ticino – Un colpo fortissimo che ci ha spaventato tutti: il mio cane era a dir poco terrorizzato”.

“Una signora addirittura è uscita di casa in accappatoio dalla paura – ha spiegato invece un signore di Cevio –. È stato tutto così veloce che abbiamo faticato a realizzare che cosa stesse succedendo”. Non tutti, però, hanno avvertito in maniera così nitida la scossa. La commessa di un supermercato ha infatti sottolineato: “Nessuno all’interno si è accorto del terremoto, tra chi lavorava e chi faceva la spesa. Solo quando ho visto la nostra chat su WhatsApp ho capito che era successo qualcosa”.

Le pagine social si sono subito riempite di commenti e richieste di informazioni: tanti hanno parlato di un boato, “come se fosse caduto qualcosa di pesante”, percepito addirittura ben oltre la Vallemaggia, come ad esempio a Intragna, Lavorgo e Anzonico.

Leggi anche: Luigi Rodini, ritrovato il cadavere del sub disperso

Ultimo Aggiornamento: 18/03/2024 19:58