Vai al contenuto

Elon Musk all’attacco di Tim: “Ostacola il lancio di Internet veloce”

Pubblicato: 01/04/2024 21:04

In una recente escalation di tensioni nel settore delle telecomunicazioni, Starlink, la compagnia di internet via satellite guidata da SpaceX di Elon Musk, ha puntato il dito contro Telecom Italia, accusandola di ostacolare il lancio dei suoi servizi di internet ad alta velocità in Italia. Questa disputa potrebbe avere significative ripercussioni non solo nel mercato italiano ma anche sull’espansione dei servizi di Starlink nell’intera Europa meridionale e nel Nord Africa.

Secondo quanto riportato dall’agenzia Bloomberg, Starlink ha presentato un reclamo presso l’Agcom, l’autorità di controllo delle comunicazioni italiane, e il Ministero delle Imprese (Mimit), lamentando che Telecom Italia non ha adempiuto agli obblighi normativi che la obbligano a condividere i dati relativi allo spettro per prevenire interferenze di frequenza con le apparecchiature di Starlink.

La contesa si concentra sull’accusa di Starlink secondo cui l’accesso negato o ritardato a tali dati critici sta rallentando significativamente l’installazione e il dispiegamento delle sue nuove apparecchiature gateway in Italia. Queste difficoltà, sostiene Starlink, potrebbero costringerla a deviare gli investimenti previsti per l’Italia verso altri paesi europei, se la situazione dovesse persistere.

Da parte sua, Telecom Italia ha risposto alle affermazioni attraverso un portavoce, bollando la narrazione di Starlink come una “ricostruzione parziale dei fatti” che, a loro dire, ignora le discussioni in corso tra le due parti.

Starlink non ha esitato a sollecitare un intervento diretto del Mimit affinché eserciti pressione su Telecom Italia per una cooperazione più aperta e efficace riguardo l’uso delle frequenze. L’esito di questa disputa è ora più che mai cruciale, poiché potrebbe definire non solo il futuro dell’accesso a internet ad alta velocità in Italia ma anche influenzare l’espansione di Starlink in altri mercati strategici europei e africani.

La questione sollevata da Starlink evidenzia le sfide e le complessità legate alla condivisione delle risorse spettrali in un’era in cui l’accesso a internet veloce e affidabile è sempre più considerato un servizio essenziale per cittadini e imprese. Mentre il dibattito tra Starlink e Telecom Italia continua, gli occhi del mondo delle telecomunicazioni rimangono puntati su questa battaglia normativa e tecnologica, le cui ripercussioni potrebbero essere avvertite ben oltre i confini italiani.