Vai al contenuto

Finlandia, 12enne apre il fuoco a scuola: feriti tre  coetanei

Pubblicato: 02/04/2024 09:45

Una tragica sparatoria ha scosso la città finlandese di Vantaa, situata a pochi chilometri a nord di Helsinki. Le prime notizie sono giunte attraverso la polizia locale, che ha confermato l’isolamento dell’area e la presenza di feriti.
Leggi anche: Apre il fuoco e uccide i compagni di scuola, ma non andrà in carcere: esplode la polemica

L’Emergenza nella Città di Vantaa

L’agitazione è esplosa quando i residenti di Vantaa hanno ricevuto la notizia di una sparatoria all’apertura delle aule in una scuola locale. La polizia ha immediatamente circondato la zona, mentre si diffondevano voci di feriti e caos. Alle persone è stato consigliato di rimanere al sicuro nelle proprie case, mentre gli agenti si facevano strada per garantire la sicurezza del quartiere.

L’Intervento delle Forze dell’Ordine

La risposta delle forze dell’ordine finlandesi è stata rapida ed efficace. Le autorità sono intervenute immediatamente dopo l’allarme, accorrendo sul luogo della sparatoria. Alle 9:08 ora locale, l’attenzione della polizia è stata richiamata dagli spari, che hanno interrotto l’ordinaria routine scolastica.

12enne apre il fuoco dopo una lite

Le notizie giunte dal luogo dell’incidente riferiscono che è un 12enne il presunto responsabile della sparatoria. Non è chiaro come il ragazzino sia entrato in possesso dell’arma. I media locali hanno riferito che i feriti sono tre e, proprio come il responsabile, hanno 12 anni. Sembra che all’origine della sparatoria ci sarebbe una lite tra ragazzini.

La Paura e l’Appello alla Calma

In un momento di grande paura e incertezza, le autorità hanno emesso un appello alla calma, chiedendo ai cittadini di collaborare e di rimanere vigili. La sparatoria ha innescato un’ondata di preoccupazione tra i residenti di Vantaa e oltre, mentre si attendono ulteriori sviluppi da parte delle autorità competenti.

Questo tragico evento solleva interrogativi fondamentali sulla sicurezza nelle istituzioni educative e sull’efficacia delle misure di prevenzione della violenza. È essenziale garantire un ambiente sicuro e protetto per gli studenti e il personale scolastico, e un’indagine approfondita sarà necessaria per comprendere appieno le circostanze di questa sparatoria.

Nel frattempo, la comunità locale e nazionale si unisce nel sostegno alle vittime e alle loro famiglie, offrendo solidarietà e conforto in questo momento difficile. La speranza è che il trauma subito possa essere mitigato da un sostegno empatico e dalla ricerca di giustizia per coloro che sono stati colpiti da questo tragico evento.

Ultimo Aggiornamento: 03/04/2024 08:47