Vai al contenuto

Cosparge di benzina la compagna, arrestato per tentato omicidio

Pubblicato: 06/04/2024 07:55

In un episodio di violenza familiare che ha sconvolto la comunità di Sarzana, un uomo di 54 anni di origine marocchina è stato arrestato dai Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile, in seguito all’emissione di un’ordinanza di custodia cautelare del Tribunale della Spezia. Le accuse gravissime a suo carico comprendono maltrattamenti in famiglia e tentato omicidio, delineando un quadro di abusi inauditi nei confronti della compagna quarantenne spezzina.
Leggi anche: Tragedia nella notte, l’incidente e le fiamme. Come un’esplosione: bilancio tremendo

La vicenda, che ha raggiunto il suo culmine in un atto di violenza estrema, ha visto l’uomo cospargere di benzina la compagna, minacciando di darle fuoco. Un gesto di pura crudeltà che si inserisce in una serie di comportamenti abusivi iniziati a marzo, quando l’uomo aveva iniziato a perseguitare, minacciare e aggredire fisicamente la donna. La situazione era progressivamente degenerata fino al punto di provare a darle fuoco, un atto interrotto solo grazie alla prontezza della donna che, nel disperato tentativo di fermarlo, gli aveva rivelato di essere incinta.
Leggi anche: Benzina verso i 2,5 euro al litro, gli aumenti continueranno

La vittima, mostrando un coraggio encomiabile, ha chiesto aiuto, permettendo così ai Carabinieri di avviare un’indagine accurata che ha portato alla ricostruzione degli episodi violenti subiti. Questi abusi hanno causato alla donna lesioni talmente gravi da richiedere più di 20 giorni per guarire.

L’intervento delle forze dell’ordine ha portato all’arresto dell’aggressore, che ora si trova rinchiuso nel carcere della Spezia, in attesa di rispondere delle accuse di maltrattamenti in famiglia e tentato omicidio. Questo episodio lascia la comunità in un misto di orrore e sgomento, sollevando nuovamente interrogativi sulla piaga della violenza domestica e sull’importanza di rafforzare le misure di protezione e supporto alle vittime.

Continua a leggere su TheSocialPost.it

Ultimo Aggiornamento: 09/04/2024 10:52