Vai al contenuto

Bibbiano, Claudio Foti assolto in via definitiva: la Cassazione ha deciso

Pubblicato: 10/04/2024 20:37

Dopo anni di battaglia legale, la vicenda giudiziaria che ha coinvolto Claudio Foti, psicoterapeuta accusato nel processo sui presunti affidi illeciti nella Val d’Enza reggiana, ha finalmente raggiunto una conclusione. La Corte ha dichiarato inammissibili i ricorsi del Procuratore generale di Bologna e dell’imputato, confermando l’irrevocabilità della sentenza di assoluzione di Foti dai reati di abuso d’ufficio e di lesioni gravi.

Foti: “Mi sono liberato di un peso”

La sentenza definitiva rappresenta un punto di svolta per Foti, che ha vissuto anni di angoscia e lotta contro un’accusa reputata infondata. “Mi sento finalmente liberato da un peso enorme”, ha commentato Foti, esprimendo gratitudine verso i giudici che hanno riconosciuto l’errore e permesso di ripartire. Il psicoterapeuta è stato vittima di una “gogna spietata“, come ha descritto il suo difensore Luca Bauccio, sottolineando la mostruosità della macchina del fango costruita attorno al caso.

Secondo l’avvocato Bauccio, la definitiva assoluzione di Foti ha smascherato una campagna mediatica e giudiziaria priva di fondamento scientifico e giuridico. Il collegamento tra la sua attività terapeutica e le accuse formulate è stato giudicato inaffidabile, e la consulenza tecnica su cui si basava l’accusa è stata considerata priva di solidità. Dopo anni di lotte e ingiuste accuse, Foti e la sua difesa possono finalmente affermare che “giustizia è fatta”.

Tuttavia, nonostante il verdetto favorevole, si rende necessaria la ricostruzione della vita e della professione di Foti, devastate dall’accusa ingiusta e immotivata. Il processo ha lasciato segni profondi nella vita dell’imputato, che ora può guardare al futuro con un senso di sollievo e speranza. La sua assoluzione definitiva rappresenta un importante messaggio sul valore della giustizia e sulla necessità di difendere l’innocenza anche di fronte a un’opinione pubblica avversa.

Continua a leggere su TheSocialPost.it

Ultimo Aggiornamento: 10/04/2024 20:51