Vai al contenuto

Patente, attenzione! Arriva la “sospensione breve” (anche per chi ha ancora i punti). Ecco per quanto e in quali casi

Pubblicato: 11/04/2024 18:25

Il nuovo codice della strada porta con sé una novità che forse non farà felici gli automobilisti. O almeno una parte di loro. Perché nelle norme appena varate dal Governo ce n’è una che rappresenta una grossa novità per tutti i possessori di patente di guida. Si chiama “sospensione breve” e può colpire non solo chi finisce i punti che consentono di guidare nel rispetto della Legge. Ma anche coloro che, colpiti da una decurtazione precedente (anche di un solo punto), dovessero commettere un’infrazione fra le 23 ritenute più gravi fra le regole stradali. Il periodo di sospensione temporanea dalla guida sarà di 7 giorni per chi conserva fra i 10 e i 19 punti. Mentre aumenterà a 15 giorni per chi, invece, si trova ad avere sulla patente meno di 10 punti. Non solo: se l’infrazione rilevata causerà un incidente stradale, il periodo di sospensione verrà raddoppiato. (continua dopo la foto)

Ecco l’elenco delle infrazioni che porteranno a una sospensione breve: 1. Senso vietato di marcia; 2. Divieto di sorpasso; 3. Mancata precedenza; 4. Passaggio con semaforo rosso; 5. Mancato rispetto dell’alt di un agente del traffico; 6. Mancato rispetto delle regole sui passaggi a livello; 7. Sorpasso a destra; 8. Sorpasso vietato o effettuato senza rispettare le norme; 9. Mancato rispetto della distanza di sicurezza che abbia provocato un sinistro con grave danno ai veicoli tale da provocare la revisione; 10. Divieto di inversione di marcia; 11. Mancato o irregolare uso del casco su ciclomotori e motoveicoli; 12. Mancato o irregolare uso di seggiolini per bambini e dei dispositivi anti abbandono; 13. Uso del cellulare o altri apparecchi durante la guida; 14. Retromarcia su Autostrade e Strade Extraurbane; 15. Mancato rispetto della corsia di accelerazione e mancata precedenza sulle autostrade o strade extraurbane principali. 16. Mancato uso delle luci prescritte durante la sosta su autostrade o strade extraurbane; 17. Guida dopo aver assunto bevande alcoliche; 18. Mancata precedenza ai pedoni. (continua dopo la foto)

Le altre voci riguardano i conducenti di mezzi pesanti, sia che trasportino persone, sia che siano adibiti al trasporto di merci. In questo caso saranno puniti il superamento di oltre il 20% del periodo di guida giornaliero massimo, il mancato rispetto dei giorni di riposo, il mancato rispetto del tempo massimo di guida settimanale.

Continua a leggere su TheSocialPost.it