Vai al contenuto

Sanremo, il servizio di Striscia svela: non furono conteggiati milioni di voti

Pubblicato: 17/04/2024 23:51

La questione irrisolta del televoto nella finale del Festival di Sanremo 2024 torna al centro dell’attenzione mediatica grazie a un nuovo servizio di “Striscia la Notizia“. L’inviato Pinuccio presenterà questa sera un aggiornamento significativo nella sua rubrica “Rai Scoglio 24“, cercando di fare luce su un problema che persiste da febbraio.

7 milioni di voti non registrati

La vicenda riguarda un numero crescente di voti che, mesi dopo l’evento, risultano ancora non conteggiati e quindi non validi. Il problema sembra aggravarsi, con i numeri degli scarti che aumentano costantemente. L’ultima indagine di “Striscia” rivela che i voti non validati ammontano ora a circa 7 milioni, un numero significativamente superiore rispetto al milione e 600mila voti validi registrati, secondo quanto riferito da una fonte interna.

Questi dati, però, includono solo i voti provenienti da due operatori telefonici, lasciando presagire che il totale potrebbe essere ancora più alto. “Se le proporzioni fossero davvero queste, il televoto sarebbe stato falsato”, ha commentato Pinuccio durante la presentazione del suo servizio.

La polemica: alla Rai interessano i voti?

Il servizio punta il dito non solo sulla gestione del sistema di voto ma anche sulle priorità della Rai, che secondo “Striscia la Notizia” sembra più concentrata sulla scelta del successore di Amadeus alla conduzione del festival piuttosto che risolvere le criticità del sistema di televoto. La situazione solleva questioni serie riguardo l’integrità del processo di voto in uno degli eventi televisivi più seguiti in Italia.

Questa sera, gli spettatori di Canale 5 avranno l’opportunità di scoprire più dettagli su questa vicenda che continua a tenere banco e che solleva dubbi sulla trasparenza e l’affidabilità del sistema di votazione utilizzato durante il Festival di Sanremo.

Continua a leggere su TheSocialPost.it