Vai al contenuto

Addio Marika, morta a soli 15 anni: “Ha combattuto per tre settimane”

Pubblicato: 20/04/2024 12:31

Marika Pes, una giovane studentessa di 15 anni originaria di Gonnosfanadiga, è morta a seguito di un’infezione cerebrale che ha combattuto per tre settimane. La lotta di Marika ha avuto inizio con sintomi di febbre alta durante la settimana di Pasqua, portandola prima al reparto Infettivi del Santissima Trinità e successivamente al Brotzu, dove è stata sottoposta a un’intervento chirurgico per alleviare una forte pressione endocranica.

Nonostante gli sforzi dei medici, la situazione di Marika è peggiorata, portandola alla morte nel reparto di Rianimazione. La famiglia attende ora i risultati dell’esame autoptico per chiarire le cause esatte del decesso, benché sia già noto che la causa diretta sia stata l’infezione al cervello.

Marika era una appassionata giocatrice di pallavolo nella squadra under 18 della polisportiva Primavera, dove sua madre, Sabrina, è dirigente. Era anche una fervente tifosa del Cagliari, spesso presente allo stadio con il padre, Fabrizio.

Il presidente della Polisportiva Primavera, Andrea Lisci, esprime il dolore e lo sgomento della comunità sportiva: “Siamo sconvolti e affranti, abbiamo sperato tutti di poter rivedere e riabbracciare Marika”. La giovane ha disputato numerose gare con la sua maglia preferita, la numero 23.

Il sindaco di Gonnosfanadiga, Andrea Floris, ha dichiarato: “Oggi è una giornata tristissima per tutta la nostra comunità, un angelo è salito in cielo”. Ha inoltre annunciato che verrà proclamato lutto cittadino e ha invitato le attività locali a chiudere in segno di rispetto durante le esequie di Marika, che si terranno domani, sabato 20 aprile 2024, alle sedici, nella chiesa della Beata Vergine della Salute.

Continua a leggere su TheSocialPost.it