Vai al contenuto

Caso Visibilia, spuntano le intercettazioni al compagno della Santanchè: “Ecco chi può darci un milione di euro”

Pubblicato: 20/04/2024 08:16

“Non dobbiamo farla fallire, c…Anche se lei, come ministro poi, è un casino”. Così Massimo Garnerofratello di Daniela Santanchè, parlava al telefono, il 2 novembre 2022, con Massimo Cipriani, consigliere del cda di Visibilia, in un’intercettazione che è agli atti dell’inchiesta della procura di Milano, chiusa nei giorni scorsi, per falso in bilancio a carico della ministra del Turismo e di altre 16 persone e tre società del gruppo editoriale.

Ma ora spuntano anche le dichiarazioni di Dimitri Kuntz d’Asburgo, compagno della Santanchè che voleva trovare per lei un milione di euro per risolvere i problemi di bilancio di Visibilia. Nonostante la paura di finire sotto accusa per finanziamento illecito, per compiere questa manovra, aveva già in mente qualcuno.

L’idea geniale: “Chiamiamo Briatore”

In un colloquio telefonico tra Massimo Cipriani, già consigliere di Visibilia e Kuntz arriva lo spunto: “L’unica soluzione è che Flavio Briatore riceva in pegno le quote di Twiga srl detenute da Santanché per il tramite dell’Immobiliare Dani srl. In modo da convogliare gli introiti del pegno in Visibilia Concessionaria srl”.

Affinché questa paghi i debiti con Visibilia Editore che così avrà i soldi per liquidare l’erario. Il 23 novembre 2023 Santanchè annuncia di aver venduto le quote del Twiga. Proprio a Briatore. La conversazione è stata intercettata sull’utenza di Cipriani e risale al 31 ottobre di 2 anni fa ed è anche questa agli atti dell’inchiesta. In quei giorni, come si legge nell’annotazione delle fiamme gialle, era stato proposto il fallimento della Editore indebitata con il fisco “con data di notifica delle prime cartelle a partire dal 2018”.

Il professionista espone il suo punto di vista e quando aggiunge che “il presupposto dell’insolvenza è la mancanza di disponibilità al pagamento delle rate”, Kunz gli illustra il suo piano per “reperire il milione” dicendo di “avere intenzione di comprare il 5% dell’immobiliare Dani e far arrivare i soldi alla Visibilia Editore come finanziamento soci (attraverso la Visibilia concessionaria, ndr)”.

Flavio Briatore vende la pizza margherita a 15 euro e risponde alle polemiche: "Io sono un genio e voi non lo siete"

Il commercialista però obietta che il problema che “ha oggi su Visibilia Editore spa, lo avrà domani su Visibilia Concessionaria srl”. I due proseguono nel tentativo di trovare una soluzione e quando poi il commercialista suggerisce a Kunz di dare i soldi “all’On. Santanchè in modo che lei stessa possa mettere liquidità, quale socio, in Concessionaria, Kunz replica che così rischia l’accusa si finanziamento illecito”.

Il Fatto Quotidiano ha pubblicato le intercettazioni che si trovano nell’inchiesta milanese in cui per falso in bilancio sono indagate in totale 17 persone.

Ultimo Aggiornamento: 20/04/2024 08:17

Continua a leggere su TheSocialPost.it