Vai al contenuto

Tragedia familiare: Alice muore a 36 anni per un malore improvviso

Pubblicato: 20/04/2024 19:42

Una drammatica vicenda ha colpito la tranquilla comunità di Pianezza, nel Vicentino, dove Alice Zarpellon, 36 anni, infermiera dell’Usl 7 Pedemontana, è deceduta in seguito a un arresto cardiaco che l’ha colpita improvvisamente nella sua abitazione. Il tragico evento si è consumato lunedì scorso, quando la donna ha manifestato i primi sintomi di malessere, tra cui una notevole spossatezza, come riportato dal Corriere.

Il marito di Alice, Andrea, ha scoperto il corpo esanime della moglie, con cui condivideva la vita e la crescita di due bambini di 5 e 9 anni. “La sentivo respirare profondamente – quasi come stesse russando. Poi all’improvviso quel rumore è scomparso e d’istinto sono andato in camera a controllare mia moglie. Quando sono arrivato era già agonizzante”, racconta Andrea. La situazione ha richiesto una chiamata immediata al 118, dove gli operatori hanno guidato il marito e la madre di Alice nel tentativo di rianimarla attraverso un massaggio cardiaco.

Nonostante il recupero temporaneo del battito cardiaco, Alice ha subito altri due arresti cardiaci e, dopo due giorni di agonia nel reparto Rianimazione dell’ospedale San Bassiano, è purtroppo deceduta. La morte di Alice è stata un colpo devastante per la famiglia, specialmente inaspettata dato che non aveva mai manifestato problemi di salute significativi.

I familiari hanno deciso di non procedere con un’autopsia sulla salma, scegliendo di ricordare Alice così com’era, una madre amorevole e una professionista dedicata. La sua scomparsa lascia un vuoto incolmabile non solo nella sua famiglia ma anche nella comunità che serviva con passione e dedizione.

Continua a leggere su TheSocialPost.it

Ultimo Aggiornamento: 20/04/2024 19:52