Vai al contenuto

Omicidio in strada a Esino Lario, ucciso a coltellate l’assessore Pierluigi Beghetto

Pubblicato: 21/04/2024 11:21

Questa mattina si è consumato un tragico evento a Esino Lario, un tranquillo centro montano nella provincia di Lecco: l’assessore comunale Pierluigi Beghetto, 53 anni, è stato ucciso. La vittima è stata trovata morta in via Verdi, nel cuore del paese, dopo essere stata accoltellata. Secondo le prime informazioni, il movente dell’aggressione sarebbe riconducibile a futili motivi legati a dispute di vicinato.

L’incidente è avvenuto intorno alle 9:30. In risposta all’allarme, sul posto sono intervenuti numerosi carabinieri della Compagnia di Lecco, con le indagini coordinate dalla Procura di Lecco. Nonostante l’immediata risposta delle autorità, compreso l’arrivo di un elisoccorso da Sondrio, organizzato dalla centrale operativa del 118, l’assessore non ha sopravvissuto.

Beghetto non era solo un politico impegnato; era anche un residente appassionato della vita di campagna. Nonostante vivesse con la moglie e il figlio a Usmate, aveva una residenza ad Esino Lario, dove si dedicava all’apicoltura. Era ben noto per il suo impegno nella comunità, come ricorda il sindaco Pietro Pensa: “Era una persona dal cuore grande, dedicava molto tempo a Esino e alla sua gente. Era appassionato di apicoltura, e trascorreva molto tempo qui. È una tragedia grandissima.”

Le indagini sono ancora in corso per ricostruire la dinamica completa degli eventi e identificare il responsabile di questo atto barbaro. La comunità di Esino Lario è scossa da questa perdita, e l’attenzione si concentra ora sulle indagini e sulla ricerca di giustizia per il caro assessore scomparso.

Continua a leggere su TheSocialPost.it

Ultimo Aggiornamento: 21/04/2024 11:43