Vai al contenuto

Renato Zero shock da Fazio: “Paura di uscire, cosa mi hanno fatto…”

Pubblicato: 21/04/2024 23:22

Renato Zero, ospite della trasmissione Che Tempo Che Fa sul canale Nove, ha condiviso momenti intimi e riflessioni sulla sua vita e carriera. Durante l’intervista, ha toccato temi profondi come l’amicizia con Ornella Vanoni e le ferite del passato legate al bullismo che ha subito da ragazzo, evidenziando come ancora oggi ne porti i segni.

L’artista ha parlato dell’emozione di stare sul palco, descrivendo come le sue gambe ancora tremino ogni volta che si esibisce: «Come la prima volta… Vorrei farvi notare le gambe come tremano… Perdere l’emozione per un artista significa che forse è arrivato il momento di lasciare il palcoscenico, ma finché queste gambe tremano, io resto qui!». Queste parole riflettono la sua passione inesauribile per la musica e la performance live.

Zero ha anche discusso la sua visione della vita, definendola una magia che si rinnova quotidianamente, pur con le sue sfide. Ha esplorato come spesso le persone attribuiscano alla vita la responsabilità delle proprie difficoltà, sottolineando l’importanza di affrontare queste sfide con coraggio e onestà: «Ci mette alla prova, delle volte tende a stimolare le nostre meraviglie, le nostre sorprese e anche il nostro disappunto quando evidentemente il nostro esercizio di servirla non è sempre impeccabile. Invece di dare la colpa a sta povera vita: hanno inventato lo specchio, che è una roba formidabile! Solo davanti allo specchio possiamo permetterci il lusso finalmente di dire la verità».

Infine, rivelando ulteriori dettagli sui suoi giorni più bui, Zero ha descritto come affrontava il bullismo: «C’è stato un periodo che avevo paura ad uscire di casa. Se fossi arrivato alla fermata dell’autobus 93 incolume, avrei vinto una guerra. Mi scoraggia il fatto che malgrado i tempi siano maturi, siano cambiati, il bullismo e queste forme stronze e crudeli di certuni hanno ancora campo libero e ancora vengono praticate». Ha concluso raccontando come ha superato questi momenti difficili, affrontando direttamente coloro che lo bullizzavano, un approccio che alla fine ha cambiato la percezione degli altri nei suoi confronti, conferendogli rispetto e ammirazione.

Continua a leggere su TheSocialPost.it