Vai al contenuto

Sparatoria da far west dopo il battesimo: “Botte con una mazza da baseball”

Pubblicato: 21/04/2024 22:22

Scene da far west ad Afragola, un popoloso comune alle porte di Napoli, dove oggi, 21 aprile, si sono verificate mazzate e spari in pieno centro, precisamente in piazza Castello. La violenta sparatoria ha lasciato cinque persone ferite, ma il bilancio avrebbe potuto essere molto più grave, visto che l’evento si è svolto poco dopo dei battesimi nella chiesa di San Giorgio, adiacente al luogo dell’incidente.

Il conflitto è scoppiato tra due gruppi familiari, già noti per screzi pregressi, durante una lite in un bar. Dalle parole, la situazione è rapidamente degenerata in una rissa con mazze da baseball, seguita da spari che hanno reso la piazza teatro di una scena cruenta. I feriti includono tre persone colpite da arma da fuoco, una delle quali ha riportato ferite gravi all’addome, e due persone colpite gravemente da colpi di corpo contundente, incluso alla testa.

Sul posto sono intervenuti ambulanze del 118, Polizia di Stato, e Carabinieri, che hanno sequestrato proiettili inesplosi e bossoli. Il sindaco di Afragola, Antonio Pannone, ha espresso forte disappunto per la vicinanza del fatto violento a una chiesa dove si celebrava la messa, sottolineando l’inaccettabilità di simili episodi in luoghi così centrali e frequentati, specialmente da famiglie con bambini.

Il sindaco ha inoltre rilevato l’importanza della sorveglianza e ha invocato una maggiore presenza dello Stato nella sicurezza pubblica, richiesta che ha trovato eco nel prefetto di Napoli, Michele di Bari, il quale ha annunciato l’intensificazione dei servizi di prevenzione e controllo nell’area e una prossima riunione del Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica ad Afragola.

Continua a leggere su TheSocialPost.it