Vai al contenuto

Insegnante in ospedale per un malore dopo l’aggressione verbale di un genitore

Pubblicato: 22/04/2024 15:06

Un’insegnante è stata ricoverata in ospedale dopo aver accusato un malore seguito all’aggressione verbale di un genitore. È accaduto ad Ariano Irpino, in provincia di Avellino, dove l’insegnante è stata ricoverata nell’ospedale di Frangipane.
Leggi anche: Malore improvviso, 18enne muore mentre è in sella alla sua bici. Inutili i soccorsi

L’aggressione verbale

Il genitore contestava alla docente di aver assegnato alla figlia il voto: “impreparato” perché la ragazza aveva rifiutato di farsi interrogare. In particolare la accusava di non aver applicato lo stesso metodo anche per un’altra studentessa, che risultava assente in quell’ora perché la madre era venuta a prenderla.

Il genitore si è dunque presentato a scuola pochi minuti dopo aver scoperto dell’impreparato subìto dalla figlia. Ha preteso che la docente uscisse fuori dalla classe, aggredendola poi verbalmente in portineria, senza darle possibilità di replica o ascoltare le ragioni. Infine, ha abbandonato il liceo urlando: “La farò chiudere questa scuola!”.

Il malore e il ricovero

Subito dopo i fatti, la docente ha avuto un malore, rendendo necessario l’arrivo del 118 e la successiva corsa in ospedale. Al nosocomio si sono presentati anche i carabinieri, per raccogliere la sua testimonianza sui fatti accaduti. La docente non ha avuto un infarto, ma ha perso i sensi in seguito allo spavento. Non è in pericolo di vita.

Gli altri docenti hanno espresso solidarietà nei confronti della collega e ora stanno valutando l’opportunità di redigere un documento da sottoscrivere, quale denuncia per questo e altri simili episodi.

Continua a leggere su TheSocialPost.it